Vino. Emergenza peronospora in Abruzzo: Consorzio tutela chiede tavolo con Regione e ministero

"Un anno di lavoro messo a rischio. Le recenti straordinarie precipitazioni hanno creato un ambiente favorevole alla diffusione della peronospora, malattia fungina che può causare gravi danni alle viti e compromettere la qualità delle uve. Essa può portare conseguenze disastrose sull'economia delle aziende vinicole. Per questo è fondamentale intervenire immediatamente".

Lo afferma, in una nota, il Consorzio tutela vini d'Abruzzo che - sottolinea il il presidente Alessandro Nicodemi - "si schiera a fianco dei produttori martoriati dalla peronospora, che sta mettendo a repentaglio la prossima vendemmia. Comprendiamo appieno la grande difficoltà che stanno affrontando le aziende e ci stiamo attivando per fare il possibile per sostenere i nostri produttori in questo momento critico. Ricordiamoci l'importanza del settore vitivinicolo per l'economia regionale, quindi non può essere ignorata questa situazione di emergenza”.

L’obiettivo del Consorzio è di farsi portavoce verso le autorità. "Chiediamo alle istituzioni di organizzare velocemente un tavolo d'emergenza tra Regione Abruzzo e il ministero dell'Agricoltura - continua Nicodemi - al fine di cercare soluzioni immediate che possano esaminare il fenomeno e offrire sostegno concreto, quindi anche finanziario, alle aziende colpite. E' fondamentale agire prontamente per prevenire danni gravi e garantire una prospettiva di ripresa. Siamo a disposizione per individuare assieme strategie efficaci per superare questa difficile fase e proteggere l'interesse dei nostri produttori"

“Siamo convinti che, attraverso la collaborazione tra istituzioni, aziende e associazioni di settore, potremo aiutare il comparto vitivinicolo dell'Abruzzo -  conclude Nicodemi -. Continueremo a monitorare attentamente la situazione. Insieme, affronteremo questa crisi e rafforzeremo la resilienza dell’enologia regionale". 02 giu. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1719

Condividi l'Articolo