Mozzagrogna. La cucina tradizionale nel borgo di Villa Romagnoli con ‘Sapori d’autunno’

Riecco “Sapori d’autunno al borgo” in località Villa Romagnoli di Mozzagrogna (Ch).

Anche quest’anno per due serate, il 28 e 29 ottobre, il paese si riempirà di colori, musica e buon cibo. Dalle 18.30 il percorso enogastronomico si snoderà tra i vicoli del borgo di Villa Romagnoli, e le vecchie cantine verranno riaperte per l’occasione, per far posto a tutte le pietanze sapientemente preparate.

Passeggiando tra le strade si sentiranno i profumi delle crispelle cotte al momento secondo la vecchia ricetta della tradizione, degli spaghetti alla trappitara del pastificio Cocco preparati con l’olio del frantoio Amoroso, dei ciabbottelli di baccalà impastati dalle nonnine, delle castagne calde, delle salsicce e pancetta cotte alla brace. A gran richiesta si potrà inoltre gustare pizza e foje con sardelle e pizza di granturco, piatto preparato secondo l’antica ricetta. E chi volesse qualcosa di dolce, potrà assaggiare i tarallucci con l’uvata o il rinomato bocconotto Deco di Villa Romagnoli.

Il tutto sarà accompagnato da vin brulè caldo e dai vini delle cantine De Luca e Villa Alta.
La musica non potrà mancare, e ce ne sarà per tutti i gusti, incluso dj set per i più giovani.

"Sono soddisfatto che anche quest'anno siamo riusciti ad organizzare 'Sapori d'autonno'  - dice Mario Cerrone, presidente della Pro Loco di Villa Romagnoli -. Questo è un appuntamento reso possibile grazie allo sforzo e all'impegno di tutti i nostri collaboratori ai quali rinnovo il mio ringraziamento. Ci fa piacere sottolineare che questo evento, come molti altri della Pro Loco, hanno l'obiettivo di valorizzare al meglio il nostro territorio e di far rivivere il borgo il più possibile". 25 nov. '23

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1799

Condividi l'Articolo