Vinitaly. L'Abruzzo presenta legge regionale su enoturismo

L'Abruzzo si fa più internazionale al Vinitaly a Verona. Questa mattina, dal vice presidente della Regione, Emanuele Imprudente, e dal presidente della prima commissione del Consiglio regionale, Fabrizio Montepara, è stata presentata la legge regionale sull’enoturismo.

L’obiettivo è di valorizzare i comparti dell’agricoltura e del turismo, proponendo un disciplinare delle attività enoturistiche, con l’obiettivo di elevare gli standard qualitativi. Tra le iniziative previste dalla legge quella della vendita diretta del vino ai turisti che visitano l’azienda, con possibilità di poter far degustare prodotti a chilometro zero.

£Siamo tra le prime regioni in Italia a dotarsi di una legge organica sul turismo – spiega Imprudente -. E’ una norma che mira a elevare la qualità al sistema vitivinicolo regionale. Noi vogliamo raccontare la nostra terra, mettendo in rete tutti gli attori principali. Vogliamo rispondere alla crisi economica che ha colpito anche il comparto agricolo –  prosegue – rilanciando e valorizzando il turismo legato al vino, ovvero consentendo agli operatori di offrire degustazioni in azienda, le visite guidate alle cantine e nelle vigne, accompagnate da prodotti alimentari a filiera corta".

"Promuoviamo insomma una azione di marketing coordinata che mira a qualificare e valorizzare l’intero settore". 10 apr. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 395

Condividi l'Articolo