Vinitaly 2023. Il premier Meloni allo
GUARDA LE FOTO

Il premier Giorgia Meloni visita lo "Spazio Abruzzo" al Vinitaly a Verona.

L'area  del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, in fiera, ha visto un susseguirsi di incontri importanti. E il presidente del Consiglio ha brindato, con il governatore Marco Marsilio, al riconoscimpento ottenuto come "Regione Enoica dell’anno" da parte di Wine Enthusiast. L’Abruzzo del vino piace sempre di più e si attesta tra le zone più interessanti in un’ottica di prospettive future.

"Davanti ad un ottimo bicchiere di Montepulciano d'Abruzzo - dice Marsilio - ho avuto il piacere oggi di parlare delle qualità del nostro vino e dell'importante crescita sul mercato estero con il premier Meloni; il ministro dell'Agricoltura e Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida e il ministro per le Riforme istituzionali, Elisabetta Alberti Casellati.
Grande successo di pubblico allo stand Abruzzo. Il vino che produciamo è sempre più apprezzato, registriamo una fase di notevole crescita e, sono convinto, ci sia ancora un grande potenziale da sviluppare.
Dal prossimo anno attendiamo anche la nuova Doc Casauria per completare l'offerta dei nostri vini".

La verticale storica di Pecorino d’Abruzzo, dal titolo “La forza nel tempo” e guidata dalla scrittrice e giornalista Adua Villa, è stata poi uno dei momenti più seguiti. Gli ospiti – nazionali e internazionali – hanno potuto assaggiare una selezione di 9 vini - arrivando fino a etichette dell’annata 2000 -, che ha regalato loro un percorso di degustazione unico.

"Con questa degustazione abbiamo voluto raccontare le diverse sfaccettature di quello che è diventato uno dei vini più importanti della nostra regione - spiega Alessandro Nicodemi - Già conoscevamo la piacevolezza di questo vino nella sua versione più fresca ma abbiamo potuto toccare con mano il grande potenziale evolutivo del Pecorino che, a distanza di oltre vent’anni, riesce ad impressionare i palati più esigenti”.

 “La forza nel tempo per noi è data proprio dall’acidità e dalla freschezza che costituiscono una peculiarità del Pecorino e consentono a questi vini di invecchiare molto bene”, aggiunge Adua Villa.

Grande partecipazione anche a tutti gli altri eventi messi in calendario dal Consorzio, a partire dalla degustazione dedicata agli operatori provenienti dal Regno Unito e dal Nord Europa. Bene anche la masterclass sul Cerasuolo d'Abruzzo, durante l’evento targato Fisar in rosa: “Vino Emotivo: un viaggio alla ricerca delle emozioni, tra territorio, storia e cultura”.   04 apr. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 471

Condividi l'Articolo