Coronavirus. 'Vaccini. A settembre in Abruzzo sarà raggiunta l'immunità di gregge'

"Entro settembre, se non ci saranno intoppi con la fornitura di vaccini e andremo avanti con questi ritmi, in Abruzzo potrà essere raggiunta la cosiddetta immunità di gregge".

Così il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, durante la presentazione a L'Aquila, del piano predisposto dalla Regione Abruzzo per la "Fase due" della campagna vaccinale anti Covid. Presenti l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì; il responsabile regionale per le vaccinazioni, Maurizio Brucchi e Pierluigi Cosenza, direttore dell'Agenzia sanitaria regionale. "Se, all'improvviso, - ha aggiunto - dovessero arrivare dosi massicce di vaccino, saremmo anche i grado di anticipare questa scadenza. Oltre agli hub, negli ospedali - aggiunge Marsilio -, abbiamo predisposto 119 punti vaccinali su tutto il territorio; c'è un accordo con i medici di medicina generale che potrebbero fare decine di migliaia di vaccini ogni settimana".

"L'Abruzzo- ha evidenziato - figura tra primissime regioni in Italia per numero vaccinazioni effettuate rispetto alle dosi ottenute.  I numeri spengono polemiche: siamo intorno all'85%. Stiamo dimostrando di essere all'altezza del compito. Continuano ad esserci problemi di approvigionamento, ma se il quantitativo dei vaccini fornito dovesse aumentare, noi siamo pronti con tutte le nostre strutture. Andiamo avanti a testa alta, con un'ottima pianificazione".  22 mar.2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 870

Condividi l'Articolo