Vini. Il 29 e 30 maggio in Abruzzo torna 'Cantine Aperte'
GUARDA LE FOTO

Rossi, bianchi e rosati in primo piano. Il 29 e 30 maggio prossimi torna "Cantine aperte", la festa del vino.

In Abruzzo sono 22 le aziende che hanno aderito alla consueta due giorni, con visite guidate e degustazioni dalle ore 15 del sabato. Sicurezza è la parola d’ordine da parte del Movimento Turismo del Vino Abruzzo con la novità della prenotazione obbligatoria per la visita in ognuna delle cantine.

"Abbiamo deciso di non fermarci e di tornare con "Cantine aperte" anche per dare un segnale di positività all’intero comparto - dice il presidente di Mtv regionale e nazionale Nicola D’Auria -. Naturalmente sarà un’edizione diversa, quasi un ritorno al passato, al pionierismo degli anni ’90 quando in cantina non si vedevano le folle". Gli ampi spazi all’aperto aiuteranno le cantine a organizzare eventi in sicurezza.

"Il primo segnale positivo c’è stato già stato ad inizio dell’anno quando abbiamo registrato il record di aziende iscritte all’associazione che oggi conta 52 soci dislocati nei territori più vocati - afferma la vice presidente Stefania Bosco -. Il Movimento Turismo del Vino nazionale ha colto perfettamente questa voglia di aggregazione e promozione da parte delle cantine e ha messo in piedi opportunità per i soci come il nuovo format "Vigneti aperti" e la seconda data di "Cantine aperte" il 19 e 20 giugno".

Ecco le cantine partecipanti: Agricola Cirelli, Agriverde, Cantina Bossanova, Cantina Margiotta, Cantina Ruggieri, Cantine Bosco Nestore, Cantine Mucci, Contesa Vini, Dora Sarchese, Emidio Pepe, Faraone Vini, Fattoria Licia, La Vinarte, Paolucci Vini, San Lorenzo, Stefania Pepe, Tenuta Cerulli Spinozzi, Tenuta del Priore, Tenuta Ferrante, Tenuta Secolo IX, Vaddinelli, Vigneti Radica.

Sul sito www.mtvabruzzo.it tutti i programmi e le modalità di partecipazione. 25 mag. '21

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 438

Condividi l'Articolo