Vasto. Altre aggressioni da parte di animale selvatico

"Un adolescente assalito in spiaggia e si parla un'altra ragazza che pure è stata al Pronto soccorso a farsi medicare. Bisogna intervenire al più presto, perché in un mese le aggressioni da parte dei quest'animale, che sia un lupo o un cane inselvatichito, sono state diverse. Ormai ne abbiamo un elenco, con anche bimbi malcapitati protagonisti".

Così, ad Abruzzolive.tv, il sindaco di Vasto, e presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna. L'ultima aggressione risale alla scorsa notte, intorno all'una. "Un ragazzo era con gli amici in spiaggia - riprende il primo cittadino - era su una sdraio nella zona del monumento alla Bagnante. Ad un certo punto si è sentito azzannare ad una gamba. E' riuscito a mettere in fuga l'animale, scaraventandogli contro attrezzi da spiaggia". Poi la chiamata al 118 e alle forze dell'ordine.

"E' andato in ospedale assieme ai familiari e qui ha trovato una ragazza, molisana, che era stata morsa poco prima". Dell'accaduto si occupano i carabinieri. "Per domani - annuncia il sindaco - ho convocato una riunione urgente, fermo restando che da settimane sto aspettando risposte da Regione, Ispra e ministero dell'Ambiente che ho allertato da un pezzo, affinché si prendano provvedimenti urgenti e l'animale venga catturato. Ho avuto anche una relazione della Forestale. Nel frattempo mi attiverò con i vigili per i controlli. Non si può perdere tempo. Rivolgo un appello ai cittadini: mandatemi le segnalazioni al 338 6907436 o alla mia mail sindaco.menna@comune.vasto.ch.it. Chiedo il supporto di tutti".

Lo scorso 7 maggio l'animale ha assalito due bambini nei pressi del "Lido Diamante". I piccoli erano in compagnia delle rispettive famiglie, per una passeggiata. Fortunatamente non hanno riportato gravi lesioni, è stato maggiore lo spavento. La bambina di 4 anni e mezzo ha riportato ferite alla schiena; il piccino, di 3 anni, è stato ferito ad un braccio ed ad una gamba. 

Il papà della piccola, GIampaolo, a "La vita in diretta" ha raccontato: "Ricordo lo sguardo dell’animale e il momento in cui ha afferrato mia figlia e lei urlava di dolore. Questo mi è rimasto dentro e non lo dimenticherò. Mi sono sentito debole e credo che un Angelo sia intervenuto per salvarla. Alcuni passanti mi hanno riferito successivamente di aver visto l’animale scendere velocissimo lungo le scalette del vecchio tracciato ferroviario. Eravamo sulla battigia e l'animale, dopo essere passato attraverso diverse persone, si è lanciano addosso a mia figlia. Ho cercato di strapparla via, ma era molto agile e siamo caduti a terra. I denti sono penetrati nella parte bassa della schiena e l’ha morsa due volte. Poi sono riuscito a farlo scappare e ho portato subito la bimba al Pronto soccorso dove le hanno applicato dei punti di sutura. 

L'11 maggio, invece, una 24enne ucraina, è stata aggredita mentre passeggiava nei pressi della pizzeria "La Rusticana". 05 giu. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1712

Condividi l'Articolo