Falchetto fermo in corsia d'emergenza su A25, salvato

La corsia era quella giusta, quella dei soccorsi.

Una brutta avventura, fortunatamente con un lieto fine, quella capitata nella tarda serata del 2 luglio ad un gheppio, appartenente alla famiglia del falco, specie protetta.

La pattuglia della sottosezione autostradale di Pratola Peligna (Aq), in transito sulla A25, nei pressi dell’uscita autostradale di Pratola, ha notato la presenza di un volatile selvatico sulla corsia di emergenza.

Il piccolo rapace, al passaggio dei mezzi e all’arrivo degli agenti, ha provato più volte a riprendere il volo, senza però riuscirci.

Così, per evitare che potesse finire in mezzo alla carreggiata e creare pericolo per se stesso e per le autovetture in transito, le forze dell'ordine lo hanno recuperato, notando che era ferito ad un’ala.

L'uccello è stato messo in sicurezza nel mezzo di servizio e affidato subito dopo ai carabinieri forestali, che a loro volta lo hanno trasferito nel Centro veterinario Parco della Maiella per le necessarie cure.

L'animale tra un po' potrà ancora volteggiare con le sue eleganti ali nei cieli del Parco nazionale. 07 lug. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 338

Condividi l'Articolo