Maltempo. Soccorsi nella bufera e incidenti in Val di Sangro. Denunce dei carabinieri di Atessa
GUARDA LE FOTO

Il maltempo crea problemi, con richiesta di interventi di soccorso, nel comprensorio della Val di Sangro, da parte dei carabinieri della compagnia di Atessa (Ch). 

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

A Castiglione Messer Marino (Ch), durante una bufera di neve, i militari hanno salvato una donna rimasta bloccata, era già buio, sulla provinciale che collega Castiglione e Montazzoli. Stava rincasando dal lavoro. Ha avvisato un parente che si è recato sul posto e poi entrambi sono rimasti lì nella tormenta. Analoghe situazioni a Villa Santa Maria e ad Atessa dove diversi automobilisti sono rimasti impantanati nella neve.

Ci sono poi stati incidenti stradali causati da automobilisti che avevano assunto alcool o droghe. I militari di Atessa ha denunciato alla Procura di Lanciano, C.D.D., 29 anni, di Paglieta, che si è pure rifiutato di sottoporsi agli accertamenti tossicologici. Era la guida di un Fiat Scudo andato a sbattere contro un’abitazione sulla provinciale 119, in via Saletti. All’arrivo dei carabinieri si era allontanato ma è stato rintracciato e accompagnato all’ospedale di Lanciano per gli accertamenti. Altro incidente sempre ad Atessa, sulla provinciale 111, con i militari che hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza M.D.M, 20 anni, di Atessa. Il giovane, rimasto ferito alla guida di una Fiat 500, è stato sottoposto a controllo sempre al nosocomio di Lanciano. Aveva un tasso alcolemico cinque volte superiore al consentito.

Ancora un incidente ad Atessa in località Colle Pietre dove un 19enne alla guida di una Volkswagen Polo è andato a finire contro un muretto. All’etilometro il suo tasso alcolemico era superiore a quello previsto per i neopatentati, che deve essere zero, così è scattata la multa da 336 euro 5 punti in meno sulla patente. Infine a Montazzoli altro denunciato per possesso di droga e due segnalazioni al prefetto. Alla procura frentana segnalato C.F., 26 anni, di Rapino (Ch), alla guida di un Fiat Doblò. Era positivo alla cannabis come accertato all’ospedale di Vasto. Con lui c’era un compaesano di 23 anni. 28 feb. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4120

Condividi l'Articolo