Terremoto: i primi aiuti dall'Abruzzo a Siria e Turchia

Primo intervento della Regione Abruzzo a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Turchia e in Siria.

Rispondendo all’appello dei Paesi colpiti dal devastante sisma che fino ad oggi ha causato oltre 17.100 molti e più di 62.000 feriti, sotto il coordinamento del Dipartimento nazionale, la Protezione civile si mobilita per inviare i primi aiuti. Si tratta di materiale sanitario messo a disposizione dalla Asl di Teramo, in particolare dalle farmacie ospedaliere dei nosocomi di Teramo, Giulianova e Sant’Omero.

La spedizione sarà accompagnata da due volontari del Nucleo Operativo Volontari di Protezione civile (NOovpc) di Tagliacozzo (Aq) che si imbarcheranno, con i pacchi, sulla nave "San Marco" della Marina Militare e che provvederanno alla consegna del materiale in Turchia, secondo le esigenze rappresentate dalle autorità di coordinamento dell’emergenza. 9 feb. '23

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Adnkronos

totale visualizzazioni: 591

Condividi l'Articolo