IT-Alert, il 26 settembre in Abruzzo il test con l’sms di allarme nazionale

Un messaggio di testo, accompagnato da un suono ben riconoscibile e differente dalle classiche suonerie: è per il 26 settembre prossimo l’appuntamento con il test It-Alert per gli utenti dell’Abruzzo dotati di dispositivo mobile (smartphone oppure smartwatch o tablet solo se dotato di microsim e se collegati al cellulare). 

Dopo aver interessato diverse regioni italiane è arrivato il turno dell’Abruzzo: It-Alert, il nuovo sistema di allarme pubblico nazionale, è un servizio che, inviando messaggi sui dispositivi presenti nell’area interessata da una grave emergenza o da un evento catastrofico imminente o in corso, favorisce l’informazione tempestiva alle persone potenzialmente coinvolte, con l’obiettivo di minimizzare il pericolo. E' ancora in fase di sperimentazione, ma quando sarà operativo sarà impiegato per dare l’allarme (in base alla Direttiva del 7 febbraio 2023) per i seguenti eventi:

  • precipitazioni intense;
  • maremoto generato da un sisma;
  • collasso di una grande diga;
  • incidenti nucleari o situazione di emergenza radiologica,
  • incidenti rilevanti in stabilimenti soggetti al decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105 (Direttiva Seveso),
  • attività vulcanica (circoscritta ad eventi dei vulcani Vesuvio, Campi Flegrei, Vulcano e Stromboli),

Il messaggio di testo arriverà potenzialmente a tutti gli abruzzesi, senza distinzione per fascia di età o di scolarizzazione, per favorire una comprensione il più ampia possibile dell’allarme, e arriverà con il linguaggio dei messaggi semplificato.

Importante è avere acceso il dispositivo mobile e connesso alle celle delle reti degli operatori di telefonia mobile: solo così si potrà ricevere un messaggio It-Alert. Infatti, i dispositivi non ricevono i messaggi IT-alert se sono spenti, in “modalità aereo”, o se privi di campo e potrebbero non suonare se con suoneria silenziata. It-Alert può essere ricevuto su pc.

It-Alert viene in soccorso anche dei cittadini non vedenti: potranno ascoltare i messaggi It-alert attraverso i sistemi di sintesi vocale per la lettura dello schermo del proprio cellulare. È inoltre possibile dare conferma dell'ascolto sempre tramite i comandi vocali.

Il sistema It-Alert non si interfaccia con il dispositivo mobile: nessun dato personale di chi riceve il messaggio infatti viene in alcun modo trattato (raccolto, archiviato, consultato, ecc.) perché il sistema in sperimentazione è unidirezionale (dall’operatore telefonico al dispositivo) quindi per l’utente non sarà possibile rispondere al messaggio.

Cosa accade quando arriva la notifica di It-Alert: il dispositivo si blocca temporaneamente (comprese tutte le altre funzionalità). Per riportare il dispositivo alle condizioni ordinarie di utilizzo è necessario toccarlo in corrispondenza della notifica per confermare la ricezione.

E se la notifica arriva mentre c’è qualcuno alla guida? Se si sta viaggiando da soli è necessario fermarsi in sicurezza e confermare la ricezione del messaggio. Se invece c’è qualcuno accanto alla guida sarà lui/lei a visualizzare il messaggio e a toccare la notifica.

Nel caso nel giorno indicato non si ricevesse l’allerta o per ulteriori informazioni è possibile chiamare il Contact Center della Protezione Civile al numero verde 800 840 840. 24 set. 2023

ALESSANDRO DI MATTEO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6943

Condividi l'Articolo