Da Rosello l'albero di Natale che quest'anno farà sfoggio in Piazza San Pietro

Sarà donato dal paese di Rosello (Ch), l'albero di Natale che quest'anno farà sfoggio in Piazza San Pietro fino al prossimo 8 gennaio.

Si tratta di un abete bianco di circa 30 metri. Altri 45, di piccola taglia e con zolla, che addobberanno durante le feste vari angoli e piazze dello Stato del Vaticano, saranno prelevati da vari vivai dell'Abruzzo per poi a primavera essere ripresi e ripiantati a Rosello, nella riserva naturale regionale "Abetina" che ospita un nucleo di abeti bianchi spontanei tra i meglio conservati in Italia. Tra essi il più alto è di quasi 54 metri. 

La tradizionale inaugurazione e illuminazione si terranno sabato 3 dicembre, alle 17. La cerimonia sarà presieduta dal cardinale Fernando Vérgez Alzaga, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano; alla presenza di suor Raffaella Petrini, segretario generale dello stesso Governatorato. Al mattino una delegazione di di Rosello, assieme ad altre, sarà ricevuta in udienza da Papa Francesco per la presentazione ufficiale dei doni.

"L'area dove sarà prelevato l'abete - spiega ad Abruzzolive.tv il sindaco Alessio Monaco, - non è quella tutelata, ma una zona già sottoposta a taglio e dove la pianta "giusta" dovrà essere individuata dai giardinieri vaticani. Gli addobbi - aggiunge il primo cittadino - sono stati realizzati dai ragazzi della struttura residenziale riabilitativa psichiatrica "Il Quadrifoglio"; dal centro anziani "Sant'Antonio" di Borrello e dall'istituto scolastico comprensivo di Quadri, che abbraccia anche i plessi di Pizzoferrato e Villa Santa Maria. E' un modo di far conoscere la nostra attività di tutela ambientale, anche al Santo Padre". 29 ott. 2022

SERENA GIANNICO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 774

Condividi l'Articolo