Cinghiale irrompe nell'asilo a Bussi sul Tirino

"Ha sfondato una vetrata accanto alla porta d'ingresso e si è ritrovato nell'atrio, dove ha fatto cadere a terra un pannello, ha fatto cadere un armadietto e un vaso. Ha causato danni, insomma".

Così il sindaco di Bussi sul Tirino (Pe), Salvatore Lagatta, racconta, ad Abruzzolive.tv, il blitz di un cinghiale, avvenuto, stamattina, nell'asilo comunale di Via Giovanni XXIII. Erano circa le 10, quando l'ungulato ha fatto irruzione nella materna.

"Alcuni bambini, da lontano, - prosegue il primo cittadino - l'hanno visto e si sono spaventati. Per fortuna erano tutti in un'altra zona e in aula. Comunque sono andato da loro a rassicurarli, fino a che non sono arrivati i genitori che li hanno portati a casa. Subito ho emesso ordinanza di chiusura del plesso scolastico e da domani cominceranno le riparazioni e i lavori di messa in sicurezza, con delle reti di protezione, che abbiamo già predisposto. E' il dramma - dice - dei cinghiali che si aggirano in paese, che è tra montagne e zone boscose. La Regione ha predisposto un piano di abbattimento ma qui non è stato ancora messo in atto: ho convocato i cacciatori individuati, che mi dovranno spiegare perché non si sono ancora mossi. Non è che questo risolve il problema, ma da dove si spara questi animali si allontanano".

E sdrammatizza: "Era quasi sicuramente un esemplare femmina perché aveva dei piccoli al seguito, ma questi non sono entrati. I figli si sono rifiutati di andare a... scuola". 21 ott. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1806

Condividi l'Articolo