Ecco 'Tornareccio regina di miele' con degustazioni e visite in aziende del posto
Il grande miele protagonista, in questo fine settimana, nella rassegna "Tornareccio regina di miele".
 
La rassegna per il secondo anno consecutivo, a causa del Covid-19, non prevede la parte espositiva, ma intende far conoscere i prodotti dell'alveare e le peculiarità di salumifici, caseifici e forni direttamente dove nascono: i produttori infatti per due giorni spalancano le porte delle proprie aziende per accogliere i visitatori con degustazioni e visite nelle loro realtà. La parte istituzionale dell'evento è in programma domani, 26 settembre, dalle 17, nel centro storico.
 
Si parte con il convegno "Apicoltura e miele a rischio estinzione?", sullo stato dell'arte del comparto, in un'annata duramente segnata dai cambiamenti climatici, con una produzione in forte calo. Partecipano Giancarlo Naldi, direttore Osservatorio Nazionale Miele, e Maria Lucia Piana, di Piana Ricerca e Consulenza srl, coordinati dal giornalista Piergiorgio Greco. A seguire, la premiazione della Sezione Abruzzo del concorso nazionale "Tre gocce d'oro - Grandi mieli d'Italia", il più prestigioso e autorevole concorso nazionale dedicato al miele, organizzato dall'Osservatorio nazionale del Miele di Castel San Pietro Terme, in collaborazione con il Comune di Tornareccio (Ch).
 
Saranno consegnati gli attestati ai vincitori delle gocce per i mieli raccolti nella nostra regione. Cinzia Scaffidi, giornalista, consulente e formatrice, presenterà poi il volume "Il mondo delle api e del miele", edito da Slow Food. Gran finale con una degustazione di prodotti del posto a cura dello chef Alessandro Di Stefano. La partecipazione è libera: in caso di mal tempo, tutto si svolgerà nel salone polifunzionale "Remo Gaspari" in viale Don Bosco.  
 
"Un'edizione all'insegna della responsabilità - commenta Nicola Iannone, sindaco di Tornareccio - ma non per questo meno interessante: le nostre aziende di miele e di prodotti tipici restano aperte per il week end, in una sorta di expo diffuso, mentre domani pomeriggio gli appuntamenti istituzionali contribuiranno a rimarcare la centralità del nostro paese nel panorama apistico nazionale". 25 set. 2021
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 788

Condividi l'Articolo