Abruzzo, caccia sospesa. Stop a doppiette il 15 settembre. 'Manca parere Ispra'

Il Comitato di Valutazione impatto ambientale della Regione ha rinviato la discussione sul calendario venatorio 2019/20 per mancanza del parere Ispra, l'Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

Fino a martedì prossimo, 17 settembre, dunque, l'attività venatoria resta sospesa e domenica 15 in Abruzzo niente doppiette in giro. Lo rende noto il Wwf che è stato ascoltato, con altre associazioni, dal comitato Via per la discussione sulla nuova versione del calendario venatorio, dopo la sospensione del primo a seguito del ricorso dello stesso Wwf e della Lega nazionale del cane.

"Il rinvio della discussione sul calendario venatorio - dichiara Filomena Ricci, delegato Wwf Abruzzo - conferma che l'iter seguito per l'approvazione presenta criticità, che abbiamo puntualmente segnalato. La Regione ha pubblicato la proposta di un nuovo calendario venatorio, senza però sottoporlo a un nuovo parere Ispra, organo deputato alla valutazione della sostenibilità dei prelievi venatori disposti dalle Regioni". Il Wwf continuerà a vigilare perché, oltre alla mancanza del parere Ispra, molte altre erano le criticità sollevate nella nuova proposta di calendario venatorio sia su aspetti procedurali sia su aspetti di gestione e tutela faunistica. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 382

Condividi l'Articolo