Abruzzo. Un mare di grande qualità... Lo dicono le analisi sulle acque costiere

 "Un mare di qualità...". E' quanto rivelano i controlli periodici effettuati dall'Arta (Agenzia regionale di tutela ambientale) sulle acque di balneazione dell'Abruzzo.

Rispetto al 2019, si osserva "una minore percentuale di campioni non conformi su tutta la costa con riferimento ai mesi di maggio, giugno e luglio. Dunque, ecco il 98% di acque eccellenti.

"Ottimi risultati - afferma il direttore generale di Arta Abruzzo, Maurizio Dionisio - anche dopo la ripresa dell'attività post-lockdown". I punti di prelievo, individuati dalla Regione, sono in tutto 113 su un totale di 126 chilometri di litorale monitorati ai quali vanno aggiunti i laghi di Scanno e Barrea.

L'Arta, a partire da quest'anno, ha adottato, per prima in Italia, due nuove metodiche per le analisi sulle acque di balneazione che permettono di avere i risultati già dal giorno successivo ai campionamenti agevolando i sindaci nel mettere in atto, con maggiore tempestività, le misure di gestione necessarie a tutelare la salute pubblica e l'ambiente. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 687

Condividi l'Articolo