Coronavirus. In Abruzzo 26 morti e 746 nuovi contagi

Un numero di lutti altissimo. Il bilancio dei morti per coronavirus, in Abruzzo, registra 26 nuovi casi, tutti in provincia del'Aquila, e sale a complessivi 628. Sul dato pesano 21 decessi delle scorse tre settimane comunicati oggi dalla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila. Le vittime avevano tra i 61 e i 94 anni. Due erano dell'Aquila (una 82enne e un 85enne), una 94enne di San Vincenzo Valle Roveto, una 87enne di Prata d'Ansidonia, dieci di Avezzano (una 83enne, due 73enni, una 61enne, un 69enne, una 63enne, un 80enne, una 86enne, un 84enne e un 90enne), una 71enne di Castellafiume, una 79enne di Sulmona, due di Magliano dei Marsi (un 82enne e un 78enne), una 90enne di Collarmele, una 91enne di Barisciano, una 93enne di Luco dei Marsi, una 82enne di Capistrello, due di Celano (una 86enne e un 83enne), due di Carsoli (un 68enne e una 90enne). 

Sono invece 746 i nuovi contagiati in regione. Hanno età compresa tra 10 mesi - una bimba dell aprovincia di Chieti - e 101 anni, una signora dell'Aquilano. Di essi, 449 sono riferiti a tracciamenti di focolai già esistenti.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 91, di cui 26 in provincia dell'Aquila, 16 in provincia di Pescara, 23 in provincia di Chieti, 26 in provincia di Teramo.

Complessivamente sono 15.888 i casi finora avuti di Covid-19. Tra essi figurano anche 4.832 dimessi/guariti (+163 rispe tto a ieri).

Attualmente i positivi sono 10.428 (+556 rispetto a ieri): 530 pazienti (+17 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 46 (-2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9.852 (+539 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Dall'inizio dell'emergenza, sono stati eseguiti complessivamente 323.845 test (+4.766 rispetto a ieri).

Del totale dei positivi, 4.803 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+272 rispetto a ieri); 3.106 in provincia di Chieti (+178); 3.534 in provincia di Pescara (+143); 4.109 in provincia di Teramo (+142); 153 fuori regione (+19) e 183 (-9) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. I centri più colpiti sono L'Aquila e Montorio con 76 casi; Pescara, con 47; Avezzano, con 39; Montesilvano, con 31; Ortona, 26; Sulmona, 24; Vasto, 19; Teramo, 18;  Chieti, 17, Lanciano, 13; San Salvo e Torrevecchia Teatina, con 11.    10 nov. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1421

Condividi l'Articolo