Coronavirus. Abruzzo. Da lunedì in giallo ma...

Domani e domenica in arancione. Da lunedì al 15 gennaio, poi, l’Abruzzo tornerà nella fascia gialla considerato che l'indice di contagiosità Rt è di 0,90. Se l'indice è pari a 1, stando alle norme imposte dal Governo, si entra in fascia arancione. Se è di 1,25 scatta la rossa.

L’ordinanza che poneva l’Abruzzo in arancione è scaduta lo scorso 27 dicembre e non è stata reiterata. "Non c’è ragione di dover valutare altro che la zona gialla – dice Marsilio – anche alla luce dei risultati dell’ultimo report del 31 dicembre, che certifica l’Rt migliore d’Italia". La conferma del giallo è arrivata anche dalla Cabina di regia nazionale.

Il problema ora sarà conservare questo colore. Lo stesso Marsilio afferma: "Lavoreremo per contenere il contagio anche se la variante inglese è dietro l'angolo, anzi, sta già agendo". Sembra infatti che circoli soprattutto in Campania e in Abruzzo. E poi c'è preoccupazione perché l'indice di contagiosità Rt è passato dallo 0.65 della settimana 21-27 dicembre allo 0.9 di quella dal 28 dicembre al 3 gennaio, come hanno rilevato i tecnici di ministero della Salute e Istituto superiore di Sanità. Si tratta in ogni caso del quinto miglior Rt nazionale. 

Negli ultimi sette giorni i contagi complessivi sono stati 1.315. Sono emersi da un totale da 14.258 tamponi, con un tasso di positività medio del 9,22%. I decessi complessivi sono 56 e le guarigioni 1.540. L'incremento più consistente si è registrato nel Chietino (+474), seguito dal Teramano (+366), dall'Aquilano (+257) e dal Pescarese (+209). 08 genn. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 2131

Condividi l'Articolo