Coronavirus. Pizzoferrato. Tamponi per tutti i cittadini
GUARDA LE FOTO

Al via, ieri, a Pizzoferrato (Ch), lo screening anti-Covid su tutta la popolazione.

Finora hanno aderito 220 cittadini di 115 diversi nuclei familiari. Il test è stato deciso dall’amministrazione comunale dopo che il 24 novembre scorso, nel borgo montano, è stato trovato un contagiato. "E' avvenuto - spiega il sindaco Palmerino Fagnilli - dopo nove mesi di strenua lotta al coronavirus con il programma di sensibilizzazione "Tit fort". Il lavoro di indagine continuerà nei prossimi week end".

Gli accertamenti sono stati eseguiti in municipio, in piazza San Rocco. Il team medico specializzato era composto dai dottori Lugino Di Pangrazio e Angelo Tollis e dal tecnico di laboratorio Domenico De Iuliis, che hanno prestato gratuitamente la propria opera. A curare gli aspetti organizzativi e la sicurezza, ci sono stati i ragazzi della pro loco "Amelio De Iuliis" e il personale del Comune in smart working, anche loro in maniera del tutto volontaria e gratuita. La sanificazione del Comune è stata effettuata da Ecolan spa, con il direttore tecnico, Gabriele Di Pietro. C'è stata anche l'attiva vigilanza dei carabinieri di Pizzoferrato. 

"L’esame, del tutto volontario e gratuito, è stato svolto usando il test antigenico - riprende Fagnilli -. Questi, assieme a quelli di tipo sierologico effettuati, durante la settimana, dalla farmacia di Maurizio Del Corpo, che ha aderito alla iniziativa di Federfarma e Regione Abruzzo, e a quelli molecolari, svolti in drive in e a domicilio, dalla Asl2, assicureranno una copertura pressoché totale". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1830

Condividi l'Articolo