GUARDA LE FOTO

Giocattoli, magliette, cappellini, bandane, kit per ciclisti, gadget da supporter per un totale di oltre 54 mila articoli non conformi sono finiti sotto sequestro grazie ad un’azione congiunta delle Fiamme Gialle di Pescara e di Chieti, nell’ambito del piano “Stop fake”, attivo in materia di made in Italy, sicurezza prodotti e anticontraffazione.

Scoperti all’interno di due furgoni, i gadget erano confezionati in kit rosa per la vendita agli spettatori, della prima tappa del 106esimo Giro d’Italia, alla Grande Partenza sulla Costa dei Trabocchi a Fossacesia (Ch).

Gli articoli, dal valore di mercato di oltre 65.000 euro, sono stati trovati privi della marcatura CE, delle avvertenze d’uso e delle istruzioni di sicurezza. Effettuato un riscontro del carico, i finanzieri della Tenenza di Ortona (Ch) e della Sezione Mobile del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Pescara hanno sequestrato la merce, in quanto potenzialmente pericolosa.

Segnalato il responsabile alla Camera di Commercio competente, sono scattate anche le sanzioni che possono arrivare fino a 36.000 euro, così come previsto dal Codice del consumo e dalla normativa sulla sicurezza dei giocattoli. I controlli per la tutela della salute dei consumatori proseguiranno anche nei prossimi giorni. 08 mag. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1452

Condividi l'Articolo