Dalla Regione un milione e mezzo per le aree rurali. Montepara: 'Concreta opportunità'

Sono tanti i disagi e le difficoltà che quotidianamente affronta chi abita nelle zone interne, nei piccoli centri dove ormai mancano molti servizi e si è costretti a fare chilometri pure per andare alla posta.

Il risultato di questa situazione che brilla per assenze e carenze è un lento quanto inesorabile spopolamento, ad andare via sono soprattutto i giovani che un futuro non riescono nemmeno a intravederlo. Con l’obiettivo di invertire o quanto meno di contenere questa tendenza arriva dall’assessorato all’Agricoltura della Regione Abruzzo il bando da un milione e mezzo di investimenti destinato alla valorizzazione delle aree più disagiate.

Si tratta di una somma consistente per 300 comuni interessati che punta a migliorare proprio la qualità della vita e del benessere della collettività nelle aree rurali e allo sviluppo occupazionale per contrastare lo spopolamento. A dare notizia di questa opportunità è il consigliere regionale e presidente della Commissione Bilancio e Affari generali, Fabrizio Montepara, candidato alle prossime elezioni del 10 marzo per la Lega.

"I giovani devono avere la possibilità di restare a casa, nel loro paese e devono poterlo fare senza rinunciare alla realizzazione personale e ai propri sogni – sottolinea –. Mi sono sempre impegnato per far sì che anche le più piccole comunità potessero continuare a vivere potendo contare sulle proprie forze e sono felice perché questo bando va proprio in questa direzione".

Nel bando sono ammessi gli interventi tesi al recupero e all’ampliamento di edifici pubblici preesistenti con lo scopo di potenziare i servizi essenziali destinati alla popolazione. Potranno essere oggetto di finanziamento le strutture dedicate al welfare per le fasce più deboli, le biblioteche, le mediateche e centri polivalenti. Saranno inoltre finanziabili i progetti per realizzare centri di aggregazione per il tempo libero e strutture per garantire l’accesso a internet.

"E’ solo il primo passo, certo, ma possiamo dire che questo governo regionale si è sempre speso per la difesa e la valorizzazione del nostro patrimonio – conclude Montepara – e sarà mio impegno continuare a lavorare in questo senso". 20 gen. '24

Articolo di PINA DE FELICE

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 439

Condividi l'Articolo