GUARDA LE FOTO

Le peculiarità e la suggestiva bellezza della Costa dei Trabocchi, insieme alle caratteristiche dei paesaggi dell'interno, in unico accattivante percorso, lungo 21 chilometri.

Si tratta del primo tratto di un progetto importante che collegherà la Via Verde con le aree interne attraverso l'ex tracciato ferroviario della Sangritana. San Vito Chietino, Treglio, Rocca San Giovanni, Lanciano e Castelfrentano sono i comuni interessati da questo intervento. L'iniziativa è dell'assessorato regionale all'Urbanistica e alla pianificazione territoriale nell'ambito di un programma più ampio promosso dalla regione Abruzzo, denominato "Terrà, l'ambiente in cui vivremo". Progetto e obiettivi sono stati presentati a Lanciano nel corso di una manifestazione pubblica che si è tenuta lungo corso Trento e Trieste, in uno spazio adeguatamente allestito. A illustrare gli aspetti salienti dell'opera, i costi e i tempi di realizzazione, l'assessore regionale Nicola Campitelli.

Numerosi gli amministratori presenti, prima fra tutti i sindaci dei Comuni che accoglieranno la “Nuova via per l'Abruzzo”, una scelta che coniuga la mobilità sostenibile con la promozione di un territorio dalle molteplici risorse. Un ruolo fondamentale lo ha svolto Tua, (Trasporto Unico Abruzzese) partner del progetto. Interviste a Nicola Campitelli, assessore regionale all'urbanistica e alla pianificazione territoriale, Enrico Dolfi, direttore divisione ferroviaria di Tua e Marco Marsilio, presidente Regione Abruzzo. 2 ott. '23

Servizio di PINA DE FELICE e MASSIMILIANO BRUTTI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5294

Condividi l'Articolo