Fiat-Fca lancia la versione elettrica del Ducato. Ordinativi da fine anno

A 39 anni dalla presentazione della prima generazione del Ducato, un modello di grande successo nella storia di Fiat-Fca, e a dodici mesi dalla rivelazione del prototipo del nuovo E-Ducato, l'azienda lancia la versione definitiva di questo 'commerciale' destinato a cambiare il trasporto di merci, di persone e di varie attività in ambito urbano ed extraurbano. Una "rivoluzione" che interesserà anche lo stabilimento Sevel di Atessa (Ch). 

La versione completamente elettrica Bev (Battery Electric Vehicle) del Ducato è pronta ad approdare sul mercato attraverso progetti pilota che Fiat Professional ha sviluppato nel suo cammino verso i veicoli a zero emissioni e che riguarderanno gruppi di clienti selezionati. In questo anno, nonostante tutte le difficoltà legate all'emergenza coronavirus, il nuovo modello ha continuato nel suo sviluppo, anche grazie all'ausilio di strumenti di simulazione. 

Si sono registrati 310 partecipanti dalla Germania; 120 dalla Polonia e 210 da regioni extra-Emea e a breve inizieranno la formazione on-line anche i restanti mercati europei come Spagna, Francia e Regno Unito. E-Ducato nasce da un esteso programma di misurazioni e test. L'inedito mezzo elettrico andrà presto ad affiancare il Ducato Natural Power a metano nell'offerta di propulsioni alternative.

C'è anche un nuovo logo per sottolineare che questo veicolo da lavoro è 100% Elettrico, 100% Ducato.

Per la messa a punto di E-Ducato state sviluppate misurazioni su strada durate un anno, analizzando oltre 28.000 veicoli connessi e con la valutazione - in ottica cliente - di oltre 50 milioni di chilometri su veicoli termici registrando le variabili di utilizzo cliente, di dinamica, di carico e di condizioni ambientali. Attraverso questo approccio, Fiat Professional punta, partendo da E-Ducato, ad offrire soluzioni complete di mobilità elettrica, che possano coprire non solo ogni singola missione ma che siano in grado di offrire soluzioni che spazino dal veicolo alle infrastrutture, senza trascurare il mondo dei nuovi servizi. Ecco perché E-Ducato propone, oltre ad una completa gamma di versioni, anche opzioni modulari di batteria con autonomie comprese fra 200 ed oltre 360 km. Il tutto a fronte di prestazioni di assoluto interesse: velocità limitata a 100 km/h per meglio ottimizzare gli assorbimenti energetici, potenza massima di 90 kW (corrispondenti a 120 Cv) e coppia massima di 280 Nm.

La nuova propulsione elettrica inoltre non penalizza quello che è il punto forte del Ducato: la volumetria di carico resta 'best in class' spaziando da 10 a 17 metri cubi, con portata fino a 1.950 kg, la migliore della categoria. Affinché l'esperienza professionale con E-Ducato inizi ancora prima di salire a bordo, Fiat Professional ha organizzato a febbraio giornate di formazione concepite ad hoc per la forza vendita, coinvolgendo 265 venditori e capi vendita di 124 concessionarie dei principali mercati, con prove su strada presso il circuito di Balocco, strutturato come un percorso cittadino, per enfatizzare le nuove modalità di guida in full electric. Con questi presupposti E-Ducato si prepara quindi alla disponibilità sul mercato, che vedrà nel corso dei prossimi mesi come prima tappa l'apertura degli ordini nei principali mercati europei.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5061

Condividi l'Articolo