Atessa. Nuovo stop notturno in Sevel. E alla ex Blutec sciopero... per sporcizia

L'ultimo stop, di una lunga serie, è stato il 31 luglio scorso, quando migliaia di lavoratori sono giunti in Sevel ad Atessa (Ch), per il primo turno della giornata, quello che inizia alle 6.15, e sono stati costretti a stare a braccia incrociate per diverse ore,  per carenza di forniture da parte della ex Blutec di Atessa, ora Ingegneria Italia. 

A pochi giorni di distanza la faccenda si ripete.  A causa di mancanza di longheroni, nello stabilimento del Ducato è stato cancellato il turno di notte, quello che va dalle 22.15 di stasera alle 5.45 di domani. Il problema sta sempre nelle linee e nei macchinari Blutec, che presentano costanti inconvenienti e rotture, come accaduto anche stamattina, che rallentano o addirittura, talvolta, bloccano la produzione. Diventa, quindi, impossibile,  mantenere i ritmi di Sevel, che è costretta a fermarsi. 

Pur se oggi in Blutec, oltre ai guasti, ci sono state due ore di sciopero, ad ogni fine turno,con altissima adesione, per via della... sporcizia. "... Per la precaria situazione igienica - evidenzia una scarna nota della Rsu aziendale  - negli spogliatoi e nei bagni e per non aver risposta alle nostre sollecitazioni...". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4468

Condividi l'Articolo