Coronavirus. In Abruzzo 570 nuovi positivi e venti morti. Pescara la provincia con più casi

Sono 570 i nuovi contagiati da Covid-19 in Abruzzo, di età compresa tra 1 e 98 anni.

Ci sono 20 morti in più (dodici di essi sono avvenuti nei giorni passati e comunicati solo oggi dalle Asl) e il numero complessivo sale a 851. Le otto vittime recenti sono un 82enne e una 86enne dell'Aquila, una 95enne di Silvi, un 81enne di Rocca di Mezzo, un 89enne di Giulianova, un 87enne di Sulmona, una 82enne di Avezzano, una 88enne di Bussi sul Tirino. Il bilancio totale sale a 851.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 78, di cui 19 in provincia dell’Aquila, 20 in provincia di Pescara, 22 in provincia di Chieti, 17 in provincia di Teramo.

Sono finora 7.830 i dimessi/guariti (+248 rispetto a ieri): 694 pazienti (+18 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 74 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 16566 (+282 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Attualmente i positivi sono 17.334 (+302 rispetto a ieri). Dall'inizio della pandemia, sono stati eseguiti complessivamente 394.751 test (+4.995 rispetto a ieri).

Del totale dei positivi, 8.375 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+141 rispetto a ieri); 5.026 in provincia di Chieti (+125); 5.286 in provincia di Pescara (+178) che, negli ultimi giorni, è la più colpita; 6.899 in provincia di Teramo (+120); 231 fuori regione (+7) e 198 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

A Pescara i casi sono stati 53; a Teramo 41; a Montesilvano 24 . E poi 17 ad Avezzano, 16 a San Salvo, 15 a Spoltore, 13 a San Giovanni Teatino, 10 a Vasto. 

Lo comunica l’assessorato regionale alla Sanità.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 905

Condividi l'Articolo