Fast food d'Abruzzo: a Pescara apre 'Gramburger'
GUARDA LE FOTO

L'imprenditore lancianese Rocco Finardi, di Lanciano (Ch), aggiunge un nuovo tassello al progetto "Gramburger" con l’apertura di un punto ristorazione a Pescara.

Altissima qualità dei prodotti e coinvolgimento del territorio, attraverso l’utilizzo di materie prime locali, sono i punti di forza del progetto di Finardi che, dopo diversi anni di esperienza nel mondo della gastronomia e della ristorazione, ha deciso di dar vita al fast food all’italiana. “Dopo il rallentamento imposto dalla pandemia – spiega Rocco Finardi – il nostro programma riprende vita e lo fa con l’apertura di un nuovo affiliato. Il punto di Pescara, che si trova in pieno centro”.

I prodotti utilizzati per la realizzazione delle proposte gastronomiche saranno, come da tradizione, quasi esclusivamente regionali. Il menu parla decisamente abruzzese -  al 90 per cento circa -  e presenta qualche incursione anche da fuori regione. Tutte le pietanze hanno un denominatore comune: l’eccellenza delle materie prime.

“Le aziende coinvolte nella nuova apertura di Pescara sono tutte della Frentania – spiega Finardi -  e questo è un motivo di orgoglio per me che sono partito da questa terra, alla quale devo dire grazie ogni giorno per quello che mi ha dato a livello professionale e umano. In questi giorni stiamo formando, nel nostro punto vendita di Lanciano,  i collaboratori che andranno a gestire il Gramburger franchising di Pescara – aggiunge -. Sono circa dieci, tutti di età compresa tra 20 e 40 anni”.

Gramburger Pescara aprirà prima dell’estate ma l’ambizioso progetto di Rocco non si ferma di certo all’Abruzzo. “Insieme al mio staff – dice – sto valutando altre richieste provenienti da fuori regione, per l’apertura di nuovi franchising. Il mio primo sogno era quello di creare un fast food con prodotti abruzzesi e questo sono riuscito a realizzarlo. Il mio secondo sogno è quello di esportare l’Abruzzo e le sue eccellenze in tutto lo Stivale, attraverso il marchio Gramburger. E a questo stiamo lavorando”. 18 apr. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3367

Condividi l'Articolo