Altino. Torna il Festival del Peperone dolce, ma accesso con green pass
GUARDA LE FOTO

Edizione ridotta e con green pass, ma torna il Festival del peperone dolce di Altino (Ch) dopo lo stop dovuto al Covid-19.

La kermesse si svolgerà il 20 e 21 agosto prossimi. Lo annuncia Mario Nicola D'Alonzo (nella foto), 62 anni, di Altino, dirigente in una multinazionale americana in Val di Sangro e nuovo presidente dell'Associazione di tutela del peperone dolce di Altino - Oasi di Serranella. E' stato eletto al posto della dimissionaria Mariella Di Lallo; in precedenza l'incarico era stato ricoperto da Sebastiano Scutti. 

La presidenza di D'Alonzo proseguirà nel solco tracciato dai predecessori. "Nonostante il periodo difficile della pandemia, l'associazione ha lavorato e ottenuto risultati importanti - commenta la presidente uscente Di Lallo, che rimane nel direttivo - quali la stesura e vincita del progetto europeo con il Gal Maiella Verde per portare a termine la certificazione del seme; il rafforzamento della comunicazione, anche tramite webinar con le contrade, e il prestigioso Premio Nuvoletti conferito dall'Accademia nazionale della cucina". 

Il neo presidente, attivo nell'organizzazione del Palio culinario che caratterizza la manifestazione, dapprima come responsabile di una contrada e poi con l'ingresso nel direttivo, per hobby e per tradizione famigliare coltiva da sempre il peperone dolce. "Ci siamo messi subito al lavoro - dice -. Con le contrade ci stiamo adoperando per organizzare l’evento nel rispetto di tutte le norme anti-contagio".  30 giu. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3271

Condividi l'Articolo