Omicidio Casoli. Quella casetta con vista Maiella che si è trasformata in tomba
GUARDA LE FOTO

Decine di foto li ritraggono insieme: abbracciati e sorridenti, anche sulle montagne dell'Abruzzo, tra paesaggi selvaggi di roccia o sulle piste da sci innevate. Luoghi che, come risulta dal suo profilo Facebook, lei adorava.

Uniti anche dalla passione per le immersioni e per i fondali marini dato che entrambi gestivano scuole da sub. Ma la favola è sfociata in lutto. (VIDEO)

Michele Faiers, "nonna britannica", - come la definiscono i giornali inglesi che raccontano la tragedia - è stata pugnalata a ripetizione, "uccisa nella sua casa dei sogni italiana". Per Michele, 66 anni, quell'abitazione, da sistemare, con spettacolare vista sulla Majella, acquistata a Casoli (Ch) negli anni scorsi e dove si era trasferita con il compagno, Michael Whitbread, 74enne, si è trasformata in tomba.

Sono tanti gli inglesi che, dopo la pensione, si sono trasferiti in questa zona, tra le montagne del Chietino, dopo aver comprato e ristrutturato case, anche cadenti, trasformate in villini, nella maggior parte dei casi con piscina.

Lei, la vittima, e il convivente, il suo probabile assassino, erano tipi cordiali e discreti, raccontano i vicini, che li vedevano passeggiare insieme, con i loro cani al seguito. "Ma non negli ultimi tempi", sottolineano. "Lui da un po' non si vedeva. E da domenica era sparita pure la loro auto, una Jeep Compass bianca. Ma non ci siamo preoccupati, perché erano molto riservati". Fino a ieri mattina, quando è stato scoperto il cadavere della donna, presa a coltellate, riversa in una pozza di sangue. Sette i fendenti inferti. (LEGGI QUI)

Subito i sospetti si sono incentrati su di lui, irreperibile dopo il delitto, che risalirebbe a sabato o domenica scorsi. L'uomo ha avuto tutto il tempo per rimpatriare. Per tornare nella sua, nella loro, Inghilterra dove è stato subito catturato dalla polizia. (LEGGI QUI)

Lui, originario di Torquay, è un consulente informatico che ha lavorato per Ibm. E' in pensione. 

La vittima, madre di due figlie, - scrivono i giornali inglesi - "è stata trovata sul pavimento accanto al letto, vestita in biancheria intima e coperta da un lenzuolo bianco con solo i piedi che spuntavano fuori". Gli investigatori - secondo i media britannici - "non hanno ancora trovato l'arma del delitto ma stanno aspettando l'autopsia per confermare cosa è stato usato per pugnalare Michele".

Amavano viaggiare i due, come raccontano le foto sui social che li hanno immortalati alle Filippine o alle Maldive. Una coppia all'apparenza felice, ma con delle ombre ai più sconosciute. Ombre che hanno scritto un feroce e drammatico finale. 02 nov. 2023

SERENA GIANNICO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2855

Condividi l'Articolo