Incidente su Fondovalle Sangro. Daniela mantenuta in vita artificialmente
 
VIENE mantenuta in vita artificialmente Daniela Martorella, 37 anni, di Bomba (Ch), rimasta drammaticamente coinvolta, l'altro ieri, in un incidente stradale sulla Fondovalle Sangro, all'altezza dello svincolo per Archi e Casoli. La donna, mamma di due bambini, era uscita da pochi minuti dalla Sevel, dove aveva effettuato il turno di notte, e stava tornando a casa in auto. Alla guida c'era un collega di lavoro, 30 anni, di Bomba. Durante il tragitto, per schivare uno o più cinghiali che hanno improvvisamente occupato la superstrada, il conducente ha sterzato, occupando in parte la corsia opposta. La vettura si è schiantata così contro un'altra che arrivava dalla direzione opposta. 
 
Daniela Martorella è in coma all'ospedale di Teramo. Le speranze che si salvi, a questo punto, sono quasi nulle. Affranti dal dolore i familiari. Gli ultimi esami nelle prossime ore, quando si deciderà anche il da farsi. "Daniela era molto generosa ed abbiamo sempre parlato della donazione degli organi... -, dice la zia Carla -. Se non supera questa fase, i suoi organi verranno espiantati. Eventualmente il suo sacrificio contribuirà a restituire serenità a qualcun altro e non tutto di lei si spegnerà...". 01 settembre 2016
 
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
 
totale visualizzazioni: 3795

Condividi l'Articolo