Elezioni Abruzzo. Ecco il nuovo (si fa per dire) Consiglio regionale: poche le new entry

Il nuovo Consiglio regionale d'Abruzzo, in realtà tanto nuovo non sarà. Le urne premiano soprattutto assessori e consiglieri uscenti. Le new entry si contano su una mano e poco più. Solo tre le donne, su 31 componenti dell’assise.

A riportare in assoluto più voti, 11.748, è stato Mario Quaglieri, che nella scorsa legislatura ha ricoperto l'incarico di assessore regionale al Bilancio. Dopo di lui Paolo Gatti, ex assessore regionale, con 10.867 preferenze. Entrambi sono di Fratelli d'Italia. Bronzo per il consigliere regionale uscente del Pd Antonio Blasioli: ha preso 9.934 voti. A seguire Tiziana Magnacca, ex sindaco di San Salvo, anch'ella di Fratelli d'Italia. Ha ottenuto 9.617 voti. Quinto posto per il presidente del Consiglio comunale dell’Aquila ed ex vice presidente del Consiglio regionale, Roberto Santangelo, di Forza Italia, con 9.600 voti.

CENTRODESTRA. Primo partito si conferma Fratelli d’Italia, al 24,10%, con 139.578 voti. Avrà 8 consiglieri. Seconda è Forza Italia si piazza al 13,44%, con 77.841 voti e 4 consiglieri. Scende la Lega, al 7,56% con 43.816 preferenze: sarà rappresentata da due consiglieri. Per il partito di Salvini un tonfo rispetto ai 10 consiglieri del 2019 e rispetto 27.5% che aveva. Prende il 5,72% e due consiglieri la lista Marsilio presidente che ha avuto 33.102 voti. Un consigliere per Noi Moderati, che si ferma al 2,68% a 15.516 voti. Nessun eletto per Udc-Dc, all’1,1% con 6.784 voti.

CENTROSINISTRA. Il Pd, con 117.497 voti, conquista il 20,29% e avrà, a rappresentarlo, 6 consiglieri. "Abruzzo insieme" arriva secondo nella coalizione, con 44.353 voti e il 7,6%: ha due consiglieri eletti. A picco il Movimento 5 Stelle al 7,1% con 40.629 preferenze. Nel 2019 aveva preso oltre il 20 per cento: due i consiglieri eletti. Azione, con 23.156 preferenze, è al 4% e con un consigliere. Abruzzo progressista e solidale ottiene 20.655 voti e il 3,57% e un consigliere. Per i Riformisti e civici ecco un 2,8% con nessun consigliere.

Naturalmente per avere un quadro preciso bisognerà aspettare la nomina dei sei assessori, che lasceranno il posto ai primi non eletti.  

 

CENTRODESTRA

 

FRATELLI DI’ITALIA

Per Fdi, in provincia dell’Aquila eletti Mario Quaglieri e Massimo Verrecchia, detto Verrecchia, capogruppo uscente.

In provincia di Teramo Paolo Gatti e il sottosegretario di Giunta, Umberto D’Annuntiis.

In provincia di Pescara eletti Luca De Renzis e Leonardo D’Addazio, detto Leo.

In provincia di Chieti, Tiziana Magnacca e Nicola Campitelli, detto Nico, assessore regionale uscente all’Ambiente, ex Lega.

 

FORZA ITALIA 

In provincia dell’Aquila eletti Roberto Santangelo, mentre a Pescara, Lorenzo Sospiri, ex presidente del Consiglio regionale.

Eletto,  in provincia di Chieti, Daniele D’Amario, ex assessore alle Attività produttive e alla  Cultura; a Teramo il consigliere regionale uscente Emiliano Di Matteo, transitato a Fi dalla Lega.

 

LEGA 

Rieletto in provincia dell’Aquila il vicepresidente di Regione e assessore all’Agricoltura uscente Emanuele Imprudente. In provincia di Pescara invece il capogruppo uscente Vincenzo d’Incecco.

 

MARSILIO PRESIDENTE 

Eletti in provincia dell’Aquila, Giampaolo Lugini, detto Luigini, vice sindaco di Carsoli (Aq), e in provincia di Chieti, Luciano Marinucci, ex sindaco di San Giovanni Teatino.

 

NOI MODERATI

Eletta l’uscente Marianna Scoccia, sindaco di Prezza (Aq).

 

UDC-DC

Nessun consigliere. In più votato è stato, nell'Aquilano, l’assessore comunale dell’Aquila, Roberto Tinari.

 

CENTROSINISTRA

Entra, naturalmente, il candidato a presidente della Regione per la coalizione, Luciano D'Amico.

 

PARTITO DEMOCRATICO

In provincia di Chieti rieletto il capogruppo Silvio Paolucci; in provincia di Teramo, Sandro Mariani e Dino Pepe, anche loro consiglieri uscenti.

In provincia dell’Aquila eletto Pierpaolo Pietrucci, consigliere uscente.

In provincia di Pescara eletti Antonio Blasioli e l’ex presidente della provincia ed ex sindaco di Abbateggio (Pescara), Antonio Di Marco.

 

ABRUZZO INSIEME 

Eletti Giovanni Cavallari, assessore comunale di Teramo, e il vice sindaco di Atessa (Chieti), Vincenzo Menna.

 

MOVIMENTO 5 STELLE

Eletta la consigliera comunale  di Pescara, Erika Alessandrini e, in provincia di Chieti, il capogruppo uscente ed ex vice presidente della Commissione regionale Sanità, Francesco Taglieri.

 

AZIONE - SOCIALISTI POPOLARI E RIFORMATORI

Eletto l’ex sindaco di Roseto degli Abruzzi (Teramo), Enio Pavone.

 

ABRUZZO PROGRESSISTI E SOLIDALE

Alleanza verde sinistra – Abruzzo progressista e solidale elegge in provincia di Chieti, Alessio Monaco, sindaco di Rosello (Chieti).

 

RIFORMISTI E CIVICI

Non elegge nessun consigliere. Il più votato è Vincenzo Muratelli, sindaco di Altino (Chieti).  12 mar. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1604

Condividi l'Articolo