L'Abruzzo conquista 13 'Bandiere blu': entrano Pescara, Francavilla e Martinsicuro. Masci: 'Traguardo storico'

Sono 416 le spiagge italiane 'da sognò, 9 in più rispetto allo scorso anno, con la Liguria che si conferma ancora una volta al top. Sono le Bandiere Blu 2021 assegnate dalla Foundation for Environmental Education (Fee) a 201 località rivierasche e 81 approdi turistici che corrispondono a circa al 10% delle spiagge premiate a livello mondiale. I Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento in base ai 32 criteri di sostenibilità (dalla qualità delle acqua alla raccolta differenziata), dunque, sono 201, 6 in più rispetto ai 195 dello scorso anno: 15 sono i nuovi ingressi, 9 i Comuni non confermati. In particolare, la Liguria conferma 32 località, segue la Campania con 19 Bandiere con un nuovo ingresso ma anche un'uscita, la Toscana scende a 17 Bandiere con tre uscite. Raggiunge i 17 riconoscimenti anche la Puglia, con tre nuovi ingressi e un'uscita. Le Marche salgono a 16, con un nuovo ingresso. Anche la Calabria va a quota 15 con due nuovi ingressi e un'uscita, mentre la Sardegna riconferma le sue 14 località (con un nuovo ingresso e un'uscita).

L'Abruzzo sale a 13 con tre nuovi ingressi (Pescara, Martinsicuro e Francavilla al Mare), il Lazio arriva a 11 con due nuovi Comuni. Rimangono invariate le 10 bandiere del Trentino Alto Adige, a 10 sale anche la Sicilia con due new entry. Sono riconfermate le 9 Bandiere del Veneto, così come le 7 località dell'Emilia Romagna. La Basilicata conferma le sue 5 località; si registrano due uscite in Piemonte che ottiene 2 Bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell'anno precedente. Il Molise rimane con 1 Bandiera, anche la Lombardia conferma 1 Bandiera blu. Complessivamente, quest'anno le Bandiere sui laghi scendono a 16, con due uscite. 

In provincia di Chieti possono fregiarsi della bandiera blu: Francavilla al Mare, Vasto, San Salvo e Fossacesia.
in provincia dell’Aquila,  i laghi di Villalago e Scanno.
In provincia di Teramo: Martinsicuro, Tortoreto, Silvi, Giulianova, Pineto, Roseto.

Per la sezione degli approdi turistici è confermata l’assegnazione del prestigioso vessillo internazionale al porto turistico Marina di Pescara.

"Un traguardo storico - dice Carlo Masci, sindaco di Pescara - perché in 35 anni dell'esistenza della "Bandiera blu" Pescara non l'aveva mai ottenuta, ma neppure chiesta. Noi l'abbiamo fatto, lo scorso 20 dicembre e siamo riusciti. Credo che questa città sia l'unica grande città tra tutte le località premiate. Pescara è realtà turistica che vive veramente col mare, sul mare e per il mare: abbiamo 10 chilometri di spiaggia e circa 100 stabilimenti balneari. Quando, due anni fa, indicai la "Bandiera Blu" come obiettivo da raggiungere nel corso del mio mandato, in pochi ci credettero, ricordando l'esperienza drammatica dell'inquinamento del litorale degli anni precedenti. Oggi siamo tra le prescelte, cominciamo a raccogliere i frutti del lavoro costante sulla sostenibilità ambientale e sulla transizione ecologica che porteremo avanti con caparbietà e costanza. Perché questo è solo un punto di partenza".

10 mag. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 7527

Condividi l'Articolo