Tutti i luoghi visitabili in Abruzzo nel fine settimana per le Giornate Fai di Primavera

Alla scoperta del patrimonio culturale e paesaggistico dell'Abruzzo. 

Sabato 25 e domenica 26 marzo, tornano le Giornate di primavera del Fai - Fondo Ambiente Italiano, per gli appassionati di arte, storia e natura. 
L’iniziativa quest’anno si prepara ad accogliere i visitatori in 400 differenti luoghi. in Abruzzo, 11 tra borghi e grandi centri coinvolti. 
Ecco di seguito indicati percorsi, palazzi e musei da scoprire e per ulteriori info sul sito FAI. 

 CHIETI

Caserma Rebeggiani: dal tempo di guerra al tempo di pace.

Museo del "Corfinio": storia del “Corfinio” e di uno stile di vita tra ‘800 e ‘900 (ingresso esclusivo iscritti Fai con possibilità di iscrizione in loco).

FOSSACESIA (CH)  (LEGGI QUI)

Palazzi Contini - Mayer, casa museo Mayer: i palazzi dei 7 portoni. 

Sentiero di Venere e degli abati: dal centro del paese si attraversa il viale di San Giovanni in Venere passeggiando per il bosco sino al torrente San Giovanni.

Il paesaggio dell'abbazia: monastero di San Giovanni in Venere, chiostro cistercense; "casino" Mayer, parco dei Priori e fonte di Venere.

 ROCCA SAN GIOVANNI (CH)  

Dal borgo di Rocca San Giovanni, attraversando il sentiero L1 della riserva della "Grotta delle farfalle", il percorso si conclude con la visita al trabocco "Sasso della Cajana" dove c'è una mostra di acquerelli.

Palazzo civico, chiesa di San Matteo, torre civica, palazzo Tartaglia, palazzo Colizzi, palazzo Rossi e palazzo Croce (visita disponibile anche in lingua inglese o croata).

Costa dei trabocchi, porticciolo di Vallevò, trabocco "punta tufano" e "grotta delle farfalle": itinerario storico - naturalistico.

ORTONA (CH) 

Molo Nord, porto di Ortona: possibili sviluppi ecosostenibili.

Rione Terranova: trekking urbano con il naso all’insù.

Rione Terravecchia: trekking urbano con il naso all’insù.

TOLLO (CH) 

Villa romana del feudo antico di Tollo: i resti di un'antica villa rustica all'interno della struttura vitivinicola Feudo Antico, visita curata eccezionalmente da funzionari archeologici della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Chieti e Pescara.

 POLLUTRI (CH) 

Palazzo de Girolamo, chiesa del Santissimo Salvatore: arte, storia e fede nel culto di San Nicola.

Cantina sociale "San Nicola": l’enologo racconta, dall'uva al vino.

Palazzo di Virgilio, palazzo Lemme: le meraviglie di palazzo d’Agostino e l’arte del presepe.  

Chiesa incompiuta di Santa Maria del Piano, belvedere "largo Cavalieri" e palazzo del re.

 Chiesetta di San Rocco, museo "magie del ricamo", palazzo d’Ippolito.   

Visita speciale a palazzo d’Agostino: la cappella di San Nicola (ingresso esclusivo iscritti Fai).

Visita speciale a palazzo del Re: la dimora senza tempo (Ingresso esclusivo iscritti Fai).

OCRE (AQ) 

Convento di Sant’Angelo. 

TAGLIACOZZO (AQ) 

Palazzi (Mastroddi, Iacomini e Ducale): Tagliacozzo celata tra potere e palazzi.

 Villa Bella: ex casa dei balilla e delle piccole italiane.

CORFINIO (AQ) 

Borgo antico di Corfinio, palazzo Trippitelli e la cattedrale di San Pelino: dove Italia nacque. 

Basilica di San Pelino e oratorio di Sant’Alessandro. A fine evento è prevista una iniziativa speciale: tra i resti dei mausolei di Corfinio noti come "morroni di San Pelino", i raggi solari generano un suggestivo “legame di luce” che indica l'ingresso della stagione primaverile; si assisterà al fenomeno condizioni atmosferiche permettendo.

BOLOGNANO (PE)

Cisterna di Bolognano (vedi foto): il sentiero panoramico della cascata della "cisterna".

Grotta "scura" di Bolognano: sito archeologico che si affaccia in un canyon scavato dal fiume Orta.

 Dalla chiesa di Sant'Antonio Abate, la chiesa di Santa Maria Entroterra, per poi proseguire alla scoperta dell'arte contemporanea nei vicoli del borgo. 

Cantina Zaccagnini: l'arte in cantina.

Borgo medievale di Musellaro. 

CIVITELLA DEL TRONTO (TE) 

Abbazia di Santa Maria in Montesanto e monastero annesso.

Chiesa di San Francesco, palazzo Jannetti-Scesi, chiesa di Santa Maria degli Angeli e museo Nina: il borgo incastellato tra storia e arte. 

 Eremo e grotta di Sant’Angelo. 24 mar. 2023

MARIA ISABEL AGANIPPE

RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 3126

Condividi l'Articolo