Ripa Teatina. Il Premio Rocky Marciano a sportivi, medici e giornalisti

Sedicesimo Premio Rocky Marciano a Ripa Teatina (Ch)... E' stata ribattezzata l'edizione dell’orgoglio, dei valori e del coraggio come segno di continuità per la vita civile, lo sport, la cultura e il turismo in piena convivenza con l'emergenza Covid-19.

L'organizzazione, capitanata dal direttore artistico Dario Ricci, e l’amministrazione comunale di Ripa Teatina, con in testa il sindaco Ignazio Rucci e l’assessore allo Sport, Gianluca Paladinetti, hanno voluto portare avanti la tradizione ospitando la kermesse nell’inedita ed elegante cornice della Tenuta Di Sipio con pubblico e addetti ai lavori contingentati causa le normative anti Covid-19.

Con il plauso dell'assessore regionale al Turismo, Mauro Febbo, è stata un’edizione speciale al merito civile verso le realtà che sono state coinvolte in prima linea nella fase più critica dell’emergenza coronavirus. Sono stati assegnati dei premi speciali ai rappresentanti di FnomCeO (Federazione nazionale degli ordini dei medici e degli odontoiatri), Fondazione Empam (Ente nazionale di Previdenza ed Assistenza dei medici e degli odontoiatri), Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale) e Fnopi (Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche). 

In questo contesto ci sono stati gli interventi di Giustino Parruti, direttore dell'Unità operativa complessa di malattie infettive dell'ospedale di Pescara e componente della task force regionale ed anche voce autorevole in materia per aver fatto luce sulla diffusione del virus, e Paolo Castignani, giornalista e conduttore della rubrica Pronto Medicina Facile.

Lo sport ha tenuto banco in primis con il ciclismo e con il rappresentante più illustre della regione, Giulio Ciccone, professionista con la Trek Segafredo. E' stato premiato come sportivo abruzzese dell'anno in qualità di vincitore del Trofeo Laigueglia, della sfida “Re dei Rulli” (durante il lockdown con la scalata virtuale dell'Everest) e del “Challenge of the Stars” (torneo degli scalatori a eliminazione diretta). 

Ancora le due ruote protagoniste, ma nell’attività paralimpica, con l’abbraccio virtuale ad Alex Zanardi, che lotta ancora per la vita dal letto di un ospedale a un mese dall'incidente con la sua handbike in Toscana, e la testimonianza diretta di Pierpaolo Addesi che ha raccontato l’amicizia fraterna con Alex come uomo e come campione di sport e di vita oltre al legame che ha con l’Abruzzo per i tanti ritiri svolti con la Nazionale italiana di paraciclismo.

Pugilato e Rocky Marciano costituiscono un binomio inscindibile: passerella per Giovanni De Carolis, ultimo italiano ad aver conquistato il titolo di Campione del mondo nella boxe nonché eletto pugile dell'anno; Luca Spadaccini, alfiere della Pugilistica Diodato di Chieti, vincitore del Trofeo delle Cinture e prossimo al match per il Campionato italiano pesi mediomassimi contro Adriano Sperandio; Olena Saviuchk, in forza alla Sauli Boxe di Avezzano che vanta, tra le altre vittorie, il Campionato italiano Elite.

A ricevere il premio il Pescara Calcio (presente con una delegazione per la grande campagna social contro il razzismo e le disuguaglianze sociali) e il giornalista sportivo Rocco Coletti, ripese di nascita e capo della redazione sportiva del quotidiano Il Centro. C’è stata anche la proclamazione dei finalisti del concorso letterario "Storie di Sport", giunto alla quarta edizione e promosso in collaborazione con la Scuola Macondo. Otre 150 i partecipanti da tutta Italia. Questi i finalisti: “Solo se stasera segna Burgnich” di Andrea Bacci (Cetona - Si), “Game, set, match” di Rita Bellelli (Pe), “Il giorno in cui mio padre sfidò Muhammad Alì” di Renzo Brollo (Gemona del Friuli - Ud), “Il cielo in un ring” di Antonio Lamorte (Rapone - Pz), “Quando nasce un amore” di Chiara Micomonaco (Ripa Teatina - Ch), “La ballerina nascosta” di Veronica Pinti (Termoli - Cb), “Numero 12” di Adriano Pugno (Montefiascone - Vt) e “Pubblicità” di Giuseppe Zarrella (Cava de’ Tirreni - Sa).

Luca Alò

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 379

Condividi l'Articolo