San Vito. Sbancamento a ridosso Via Verde su area vincolata: denunce della Forestale

Sotto saquestro, a San Vito Chietino, un'area - come spiega la Forestale - "illecitamente adibita ad attività commerciale"

Ad operare i carabinieri forestali di Lanciano che hanno denunciato alla Procura della Repubblica "due titolari di imprese per un significativo sbancamento e lavori edilizi realizzati a ridosso della pista ciclabile “Via Verde" sulla Costa dei trabocchi.

Gli interventi "su un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, senza essere in possesso dei necessari titoli autorizzativi e invadendo zone confinanti. Le operazioni sono state eseguite insieme al personale della provincia di Chieti, proprietaria dei terreni contigui a quelli requisiti e sui quali è stato depositato illecitamente il materiale di risulta.
Gli indagati rischiano l'arresto fino a due anni e l'ammenda fino a 51.645 euro per la violazione alle norme edilizie e paesaggistiche.

“Il suolo - dice una nota della Forestale - è un bene comune non rinnovabile ed il suo utilizzo deve avvenire nel rigoroso rispetto della normativa, non solo urbanistica ma soprattutto paesaggistica, ancor più in zone di particolare pregio come la Costa dei Trabocchi". Proseguirà, pertanto, da parte dei militari, "l’azione di presidio e controllo sull’uso di questa risorsa". 19 mag. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2429

Condividi l'Articolo