Villa Santa Maria. Nuovi attacchi di lupi ad allevamento: uccisi ovini e due cani

Nuovo attacco da parte di lupi in un'azienda di Villa Santa Maria (Ch).

"E - spiega il titolare, Nicola Salomone - a parte i danni, c'è dispiacere, in particolar modo, per un agnellino di pochi giorni rimasto orfano, per un fatto violento". 

La madre è stata sbranata da un lupo davanti al proprio recinto e davanti agli occhi del proprietario che non ha potuto fare altro che rincorrere il lupo con il fuoristrada nelle sue campagne finché l’animale famelico non l’ha rilasciata poco più a valle.

Ma non è finita qui. Durante la notte, infatti, non uno, ma ben cinque lupi sono tornati nei pressi dello stazzo per cercare di recuperare la preda abbandonata in gran fretta. Nella circostanza hanno ammazzato anche due dei cani che cercavano di proteggere l’ovile e il gregge.

E’ veramente paziente l’allevatore in questione, nonostante ripetuti assalti. 

Certamente la mamma dell’orfanello non si chiamava Amarena, come l'orsa ammazzata a fucilate, ma possiamo senz’altro parlare di "amarezza" provata dall’allevatore nell’osservare, praticamente inerme, il suo gregge di 90 capi ridursi in poco tempo a meno della metà a seguito delle ripetute incursioni. "Non se ne può più – afferma - e penso che sia giunto il momento di passare la mano. Non si può fare la lotta contro i mulini a vento tra l’indifferenza di tutti e soprattutto degli enti competenti in materia”. 11 set. 2023

VITO PAOLINI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2767

Condividi l'Articolo