Atessa. Profugo nascosto in un tir: scovato nello stabilimento ex Sevel (ora Stellantis)

E' stato trovato all'interno di un tir, giunto dalla Croazia e che trasportava materiali di lavorazione.

Un giovane afgano ha scelto di nascondersi in un camion per arrivare in Italia. E quando ieri pomeriggio il mezzo pesante si è fermato ai moli dello stabilimento Stellantis, ex Sevel, in contrada Saletti ad Atessa (Ch), per i controlli di rito, prima di scaricare le forniture, ecco stanato il profugo, che si trovava dentro un cassone.

Sono stati allertati i carabinieri di Atessa (Ch) che hanno preso in consegna l'uomo, in buone condizioni di salute e che, da accertamenti, ha 32 anni ed è proveniente da Kabul.

Secondo la versione data dal conducente serbo, l'"ospite" sarebbe salito furtivamente sul veicolo nella tratta dalla Serbia alla dogana di Trieste. "Il clandestino, - rendono noto i carabinieri di Atessa - dopo essere stato sottoposto a rilievi fotosegnaletici, è stato accompagnato all’ufficio immigrazione della Questura di Chieti per gli adempimenti previsti dalla legge in materia di immigrazione".   06 ott. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 7825

Condividi l'Articolo