Elezioni Regione Abruzzo. Atessa, Auriemma inaugura sede elettorale
GUARDA LE FOTO
Stima ed affetto. Erano davvero in tanti, e in molti sono rimasti anche fuori, ieri pomeriggio, in via Saletti 4, ad Atessa (Ch), all'inaugurazione della sede del Comitato elettorale di Simona Auriemma, candidata alle elezioni regionali con la lista Legnini Presidente. Un appuntamento che è servito anche ad illustrare il programma elettorale.

Auriemma, avvocato e madre di due bimbi, ha ribadito la propria volontà nel portare avanti le istanze dell'Abruzzo, con focus soprattutto sulla Val di Sangro e sulla zona frentana, il territorio dove è cresciuta e nel quale si è formata, professionalmente e politicamente, col suo impegno nel Movimento civico per Atessa Unita, anche nell'ultima campagna elettorale per le Comunali ad Atessa. “Le questioni a cui dare priorità – ha spiegato la candidata in una sala affollata – sono lavoro e giovani, che vanno a braccetto. Noi abbiamo la fortuna di avere una delle zone industriali più importanti del centro- sud Italia, realtà che va incrementata. Fondamentale poi la tutela dell'ambiente, su cui abbiamo condotto numerose battaglie e sul quale bisogna tenere alta la guardia. Attenzione poi al sociale e alla sanità, con la salvaguardia dell'ospedale di Atessa in primo piano. Sono fiera  – ha sottolineato  - di aver partecipato alla lotta in difesa del nostro ospedale: io ho portato anche mio figlio a combattere, perché i figli fin da piccoli debbono comprendere il valore dei diritti, il valore della nostra terra, non quanto conta la sanità, ma quanto conta la salute, diritto che la Costituzione ci riconosce”.  

Una donna fatta di passione, coraggio e concretezza e di tanta forza: così è stata descritta Auriemma che ha sottolineato la necessità di dare rilievo, in ambito regionale, alle istanze del territorio che ha bisogno di essere rappresentato in Regione. “Il mio desiderio – ha aggiunto – è di dare voce a chi non ne ha. In quest'esperienza non cammino da sola, ma insieme a tutti voi. Il mio impegno civico mi ha insegnato a stare sempre dalla parte degli altri. Spero di poter  riuscire a rappresentare tutti  e di dare voce alle vostre voci e all'Abruzzo”. 

All'inaugurazione è stato presente anche il sindaco di Tornareccio, Remo Fioriti. “In questi anni – ha detto – ho avuto l'opportunità di conocere Simona e di apprezzarla. Noi abbiamo una grande opportunità ed è quella di avere una candidata del posto, certa, libera. Simona è una grande opportunità ed è giusto che si lavori, tutti ed uniti, senza disperdere forze e voti, per questa opportunità, altrimenti non avremo nessuno a rappresentarci. Non contano le appartenze, i colori politici, conta il territorio ed il cardine di questo territorio è Atessa che, con i centri limitrofi, rappresenta una importante area metropolitana. A Simona un grande augurio, anche per la sua forza che ha avuto nell'accettare la candidatura e nel portarla avanti, con convinzione e con coraggio. E allora rimbocchiamoci le maniche, tutti. Una cosa ti chiedo... Se dovessi  riuscire, impegnati per la viabilità, problema urgentissimo”. A sostenere Auriemma, il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli. “Atessa – ha esordito – ha rialzato la testa e si è rimessa al centro territorio. Sono tre le idee guida del programma che hanno già in parte trovato attuazione e che adesso hanno necessità di trovare una interlocuzione che vada oltre i recinti del territorio. Lavoro.... Siamo rientrati nella Zes (Zona economca speciale) e le aziende che vorranno investire, avranno qui maggiori opportunità e speciali benefici, anche a livello amministrativo. Ma dobbiamo impegnarci a tutelare anche quello che già c'è, per evitare che si ripeta quello che è accaduto con Honeywell o, in questi giorni con Blutec, vertenza, quest'ultima, seguita dall'amministrazione comunale, sempre a fianco dei lavoratori". 

"Ambiente... Qui – ha fatto presente Borrelli - ci sono industrie importanti, un tessuto imprenditoriale basato sulla tecnologia avanzata, e non abbiamo permesso l'attivazione di impianti di rifiuti pericolosi e impattanti come Ciaf e Di Nizio. Abbiamo, con gli altri i sindaci e con la Regione, bloccato queste strutture. Sanità... Sull'ospedale continuano ad essere alimentate polemiche meschine, da chi non vuol bene a territorio. La scorsa notte il nostro ospedale è stato protagonista di un'operazione di soccorso alla squadra di calcio di Montazzoli, uno dei Comuni che hanno contribuito a rivendicare la necessità di avere un ospedale di area disagiata. Noi abbiamo difeso il nostro diritto alla salute battendoci contro il centro destra e il centro sinistra e continueremo a farlo, impedendo che gli interessi del territorio e della sua popolazione vengano calpestati. Non rivendichiamo risultati acquisiti una volta per tutte: è in corso un processo per la riattivazione del San Camillo de Lellis di Atessa e il nostro impegno è di portare a conclusione questo risultato e vigilare che nessuno lo metta in discussione qualunque sia il nuovo presidente e la nuova giunta delle nostra regione. Valutate, leggete bene le liste e scegliete, capite chi può arrivare ad unire forze ed intelligenze, capacità, lavoro. Il riscatto del territorio deve continuare. Qui si produce un terzo del Pil dell'Abruzzo, questo è cuore produttivo e vitale. La scelta di Simona non è improvvisata, come non è improvvisata quella della coalizione e di Legnini, che ha messo insieme forze diverse, progressiste, moderate, liberali. Non c'è nulla d'improvvisato. In questi giorni - ha ancora evidenziato Borrelli - in Abruzzo si rincorrono visite di ministri, capi di partito, vicepremier. Noi la campagna elettorale abbiamo invece scelto di farla con le nostre forze,  e non vogliamo che a governarci sia un marziano giunto da Roma o la copia abruzzese della Raggi. Abbiamo forze, intelligenza e capacità per governarci da soli. Quindi diamoci da fare, non avendo paura di impegnarci in prima persona. Concludo con una frase di Franklin Delano Roosvelt che diceva: “Il futuro appartiene a coloro che sanno e credono nella bellezza dei sogni”. E noi ci crediamo”. 
21 gennaio 2019

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1697

Condividi l'Articolo