In 38 anni in Sevel ad Atessa (Ch) sono stati realizzati 6 milioni e 200 mila furgoni Ducato. Ora l'azienda, oltre ad occuparsi del nuovo modello MY 2020,  che sarà presto in produzione,  con la versione elettrica, pensa alla salute dei propri dipendenti. E lo fa con l'iniziativa "Salute al maschile" (Sam), promossa da Fiat Professional, Fondazione Veronesi e Fondazione Siu Urologia onlus, per la prevenzione dei tumori maschili, ossia rene, prostata e vescica. La Sevel conta l’80% di lavoratori maschi su quasi 7 mila addetti. Molti di essi hanno 45 anni. 

"Per la maggior parte degli uomini - viene detto durante la presentazione di Sam - la prevenzione è un tabù. Occorre un cambiamento".  Così fino a mercoledì ci sarà consulenza gratuita.

Ad illustrare il progetto, che comprende anche un tour in 12 città d'Italia, anche Stephane Gigou, responsabile di Fiat Professional in area Emea; Massimiliano Massaro, della Fondazione Veronesi; Carlo Vicentini, urologo all’ospedale di Teramo e docente all’Università dell’Aquila e il direttore dello stabilimento Sevel, Angelo Coppola. 

@RIPRODUZIONE VIETATA 

totale visualizzazioni: 1374

Condividi l'Articolo