Abruzzo. Incidenti in montagna. Un morto sul Gran Sasso e una donna ferita nel Pescarese

S’incammina sul Gran Sasso, si accascia e muore. Triste giornata sulla vetta più alta degli Appennini. Stamattina un 61enne di Valle Castellana (Te) con alcuni amici, aveva iniziato una escursione.

La tragedia intorno alle 14.40. Lungo il sentiero denominato Sassone, piuttosto ripido, sul Corno Grande, a quota 2.500 metri Alessandro Di Giacomo si è accasciato a terra. Allertati i soccorsi, con l'elicottero del 118, arrivato da Preturo (Aq) e con a bordo i tecnici del Soccorso alpino e speleologico d’Abruzzo, con c’è stato altro che constatare il decesso per cause naturali dell’uomo. Quasi certamente ad ucciderlo è stato un infarto. La salma è già stata restituita alla famiglia.

E disavventura nel Pescarese per una 64enne. In una escursione all’Eremo di San Bartolomeo in Legio, nel territorio di Roccamorice (Pe), la donna, di Pescara, è scivolata lungo il sentiero e si è fratturata una caviglia. I familiari hanno allertato il 118, intervenuto sul posto con il Soccorso alpino. La ferita è stata poi trasportata all’ospedale di Pescara, non è in condizioni gravi.   25 ott. 2020

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 758

Condividi l'Articolo