Lavoro. Sciopero domani in cinque aziende della Val di Sangro

Sciopero, domani, in diverse aziende della Val di Sangro. E' stato indetto dall'Usb in occasione della settimana di agitazione su tutto il territorio nazionale e della protesta contro lo sblocco dei licenziamenti e il nuovo codice degli appalti.

L'Unione sindacale di base ha proclamato l'astensione dal lavoro di 8 ore nelle aziende Sevel, Tiberina Sangro, MA srl, Logistica Val di Sangro e Autotrade and Logistic, con un sit-in a Lanciano (Ch) in piazza Plebiscito alle 10.30. 

"In questi giorni - dice il Coordinamento Lavoro privato Usb della provincia di Chieti -  il Governo ha preso due decisioni estremamente negative per i lavoratori ed estremamente positive per Confindustria e il padronato tutto. La prima riguarda lo sblocco dei licenziamenti a partire dal 30 giugno, contenuto nel Decreto Sostegni Bis al cui interno ci sono non solo sostanziose risorse per le imprese, più della metà dei 40 miliardi stanziati, ma anche la perdita di altre centinaia di migliaia di posti di lavoro. L’altra misura è costituita dalla revisione della normativa relativa al codice degli appalti. Contenuta nel Decreto semplificazioni, offre la più ampia libertà alle imprese di peggiorare condizioni salariali e lavorative, di proporre il massimo ribasso nelle gare e di ampliare la possibilità di appaltare e subappaltare sottoponendole di fatto ai peggiori ricatti. Decenni di battaglie, di lotte e mobilitazioni spazzate via". 04 giu. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 7384

Condividi l'Articolo