Ne
GUARDA LE FOTO

Da ritagli e avanzi di stoffe a modelle in passerella... Si terrà venerdì 17 novembre alle 18.15 al polo museale "Santo Spirito" di Lanciano (Ch) l'evento 'Sfidiamo, sfiliamo',  del progetto “Ricuciamo la socialità” dell’Associazione Joseph di Lanciano. 

L'associazione propone agli ospiti una collezione sartoriale per tutte le taglie, per tutte le età e tutte le bellezze, ricavata da tessuti di recupero, scarti di produzione, stoffe invendute o inutilizzate. All'iniziativa saranno presenti la sociologa dei consumi dell'Università Cattolica di Milano, Carla Lunghi; l'attivista per la sostenibilità e influencer, Andrea Grieco, e il presidente del CdA di Ecolan, Massimo Ranieri.

Al talk, seguirà la sfilata, con creazioni sartoriali, targata "La Putəkellə", ovvero in dialetto abruzzese “piccola bottega”. E' questo il nome scelto per il laboratorio di moda e sartoria che l’Associazione Joseph ha strutturato in via dei Frentani, nel cuore storico di Lanciano, grazie alla passione e dedizione delle sue sarte modelliste e ricamatrici. Un tempo le botteghe artigianali erano luogo di formazione professionale e umana, di incontro e socialità, ma anche e soprattutto di "produzione lenta", più ecologica e rispettosa dell'ambiente. Ne "La Putəkellə" vengono prodotti capi unici, fatti a mano, su misura, attraverso il recupero di materiali di scarto. Inoltre, il progetto prevede l'inserimento lavorativo di giovani donne, oltre a corsi e laboratori di artigianalità.

Il ricavato dei prodotti andrà a sostenere gli altri progetti solidali e sociali dell'Associazione, attiva in Abruzzo dal 2013, mobilitata in aiuto di bisognosi, di famiglie in contesti di fragilità sociale, economica ed esistenziale. E non solo: si tratta di un’associazione socio-culturale.

Tra i progetti dell’Associazione, il più recente, dal titolo “Ricuciamo la socialità”, approvato e finanziato dalla Regione Abruzzo, si occupa appunto della riscoperta dell’artigianato e degli antichi mestieri, come culla di socialità. Si promuove così una socialità positiva, solidale e sostenibile all’insegna dell’economia circolare, perché comunità coese e vicine al proprio territorio sono spesso garanzia di un uso più consapevole delle risorse. Il progetto vede tra i sostenitori Ecolan Spa, la BCC Abruzzi e Molise, Confartigianato di Chieti, Ruggeri… dal 1929, oltre ai Comuni di Lanciano, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro, Castel Frentano, Fossacesia e alle associazioni Okay! e Picsat Abruzzo.

L’appuntamento del 17 novembre sarà un’occasione di incontro di diverse arti, come la danza, con una performance di hip hop, dancehall e contemporaneo, con il gruppo di ballerine “Reb Crew”, dirette e coreografate dall’insegnante Fabrizia De Innocentiis, e con l’hair and make-up design che saranno curati da Silvio Luciani e dall’ ANKH Academy di Clara Sacco.

Infine, nel porticato del Polo museale, a partire dalle 16.30, ci sarà un’esposizione di giovani artisti, di attivisti per la sostenibilità e di associazioni del territorio, tra cui, Ludovica Zulli, che presenterà la sua sfuseria “Ludì”; Alessia De Marchi, che presenterà le sue creazioni ad uncinetto, “Filati d’erba”; la giovane orafa Maura Stante, con “DevaJewels” e l’illustratore Lodovico Rotolo, con “Spooky Factory”, oltre al fotografo Antonio Pace. 15 nov. '23

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6091

Condividi l'Articolo