Il servizio entrerà in funzione  nei prossimi giorni. Davanti alla Sevel di Atessa (Ch) è stata realizzata un'area di sosta dove fermano i pullman che, scendendo dalla Fondovalle Sangro, traportano i lavoratori in fabbrica. Da qui, dal prossimo 25 marzo, partiranno quattro bus circolari che condurranno i lavoratori nelle altre aziende della Val di Sangro. Il progetto della Regione, costato circa 170 mila euro, è stato denominato "Ultimo miglio". Questa mattina, dinanzi ai cancelli della fabbrica del Ducato,  è stata illustrata l'iniziativa. Erano presenti gli assessori regionali Nicola Campitelli e Mauro Febbo;  Umberto De Annuntiis, sottosegretario ai Trasporti regione Abruzzo; Luciano Bologna, responsabile Servizi generali Sevel; Antonio Tamburrino, sindaco referente Strategia Aree interne; Vincenzo Bologna, Rsa Fim Cisl; Nicola Manzi, Uilm Chieti-Pescara e Raffaele Trivilino, esperto Strategie nazionali aree interne. Ma come è organizzato il servizio?

Gli autobus che portano i lavoratori in Val di Sangro arriveranno, davanti alla Sevel, alle 5.35, alle 13.35 e alle 21.35. Dal terminal - dagli stalli 9, 10, 11 e 12 - partiranno subito pullman circolari, identificabili per colore.  Il blu si recherà alle fabbriche dietro Sevel (Lia,Fca, Isri); il verde andrà nella zona di Valagro, Tecnomec, Pelliconi ecc...; il rosso avrà destinazione le azie de Tiberina, Imm, Honda ed altre; il giallo si dirigerà verso Compi-Pierburg. Dai quattro capolinea i bus circolari ripartiranno , per giungere davanti a Sevel, alle 6.20, alle 14.15 e alle 22.20.  "Nessuno sarà lasciato a terra - è stato spiegato - neppure i lavoratori del Molise lasciati a piedi dalla loro Regione. Il servizio - è stato aggiunto - ha un duplice obiettivo: consentire di utilizzare il mezzo pubblico agli addetti di tutte le fabbriche della Val di Sangro e razionalizzare ingresso e partenza dei bus, con guadagno di tempo sulla lunga percorrenza".

Serena Giannico

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 6334

Condividi l'Articolo