Coronavirus. Atessa. Honda Italia riparte il 18 maggio

Lo stabilimento Honda Italia di Atessa (Ch) riaprirà lunedì 18 maggio. Lo ha reso noto oggi il coordinamento Honda Europa.

"La decisione di prolungare il fermo produttivo - spiega il segretario della Uilm Chieti-Pescara, Nicola Manzi - non è dovuta essenzialmente alle misure anti-Covid, ma ad uno stop generale in Europa, e alla volontà dell’azienda di far ripartire fabbriche e settori merceologici (moto, power e auto) tutti nello stesso momento".

"Ricordiamo - aggiunge - che la Honda della Val di Sangro ha lavorato fino a poche settimane fa e che c’è già una buona dose di prodotti immagazzinati. I concessionari sono pieni. Il nostro auspicio è che alla ripresa delle attività e della libera circolazione, il mercato risponda positivamente". Honda è stata la prima industria ad adottare misure anti Covid 19.

"E’ fondamentale, in questa fase, - prosegue Manzi - programmare un graduale ritorno alla normalità, anche se di normalità non si potrà più parlare per lungo tempo. La priorità è uscire dall’emergenza economica una volta che sarà arginata quella sanitaria". L’azienda, che conta 430 dipendenti, ha anche comunicato il prolungamento dei contratti per i lavoratori stagionali fino al 31 agosto. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1954

Condividi l'Articolo