Atessa. SanMarco Industrial, posti a rischio: lavoratori spaccati. Tutti contro tutti

Lavoratori spaccati all'interno della SanMarco Industrial di Atessa (Ch). Dopo la lettera di un gruppo di operai, quelli che sono in cassa integrazione, eccone un'altra, di un secondo gruppo, che questa mattina ha manifestato anche davanti alla fabbrica. Insomma, tutti contro tutti. 

Nel mirino, stavolta, "alcune sigle sindacali che - scrivono in un documento corredato da unun centinaio di firme -, insieme ad ex dipendenti della fallita SanMarco stanno dando un'immagine distorta dell'azienda". 

"In soli quattro anni - affermano - siamo passati dal fallimento della San Marco di Lanciano, alla San marco Veicoli (ex Blutec), alla SanMarco Industrial del gruppo Scattolini. Prima di quest'ultimo cambio - aggiungono - 2avevamo tanti problemi, tra cui i ritardi nel pagamento degli stipendi, e 70 esuberi. E' vero che abbiamo sacrificato anche parte del nostro salari e lo abbiamo fatto insieme ai sindacati per non sentire più le frasi: 'Rischiamo un altro fallimento...'. Tutti stiamo facendo sacrifici per far tornare a vivere le nostre familgie con dignità. La proprietà ha creduto in noi e ha cambiato di recente l'organizzazione aziendale, inserendo un ammnistratore che sta portando buoni risultati e che ci lascia ben sperare sul futuro".

"Non è vero - rimarcano - che siamo senza sicurezza. Tutti i giorni ci danno mascherine, ci danno i fogli per l'autodichiarazione per il Covid-19 e sanifichiamo la postazione. Una ditta esterna viene poi a fare la sanificazione di bagni, refettorio e uffici. Inoltre - evidenziano - qui la cassa integrazione si è sempre fatta e nessuno, fino ad ora, si è mai preoccupato della rotazione". Nessuno si mai preocupato - affermano - degli esuberi... La guerra tra poveri - è la conclusione - non conviene a nessuno, ma non si può gettare fango sull'azienda".   30 mar. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Andrea Franco Colacioppo

totale visualizzazioni: 2087

Condividi l'Articolo