Archi. Si accascia e muore in strada

Si accascia a terra per malore e poi muore, nonostante un lungo massaggio cardiaco praticatogli da un militare della pattuglia dei carabinieri forestali di Atessa che stava transitando. Il luttuoso evento è accaduto stamani intorno alle 10.30, ad Archi (Chieti), in via Nazionale, non distante dal bar "3 Archi".

Il pensionato Armando Impicciatore, 80 anni, stava camminando sul ciglio stradale, allorquando ha accusato un dolore al braccio sinistro ed è caduto a terra. Alla base della tragedia ci sarebbe stato un improvviso problema cardiocircolatorio. La prima a soccorrere l’uomo è stata una signora che poi si è avveduta dell’arrivo della Forestale ed ha richiamato prontamente la loro attenzione.

La pattuglia si è fermata immediatamente e uno dei militari ha provato energicamente a rianimarla con un tempestivo massaggio cardiaco. Sul posto è poi giunta anche l’ambulanza del 118, ma, purtroppo, anche i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso dello sfortunato pensionato. Il pm Francesco Carusi ha successivamente disposto la restituzione della salma ai familiari per lo svolgimento dei funerali. Enorme la commozione e il cordoglio a Perano per l’accaduto. 05 ago. 2023

WALTER BERGHELLA 

totale visualizzazioni: 7569

Condividi l'Articolo