Un omaggio per il cuore. La società di trasporto Sangritana di Lanciano (Ch) ha donato due defibrillatori alla Lega navale italiana, sezione di Ortona (Ch), e all’Arcidiocesi Lanciano-Ortona. I dispositivi salvavita sono stati consegnati durante una cerimonia che si è svolta nella sede della Capitaneria di porto ad Ortona.

Uno dei defibrillatori ha preso posto sull’imbarcazione "Anassa" che è stata sequestrata nel 2018 dalla Guardia di finanza nelle acque di Sicilia mentre trasportava illegalmente migranti.

Interviste a Alberto Amoroso, presidente di Sangritana Spa; a Roberto Diano, presidente Lega Navale di Ortona e a Francesco Scala, comandante della capitaneria di porto di Ortona. 10 feb. '23

Servizio di MASSIMILIANO BRUTTI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 890

Condividi l'Articolo