Scarichi abusivi e irregolari su trabocco a Rocca San Giovanni: denunciato titolare

Uno scarico abusivo, che rischiava di compromettere il sistema fognario gestito dalla società di depurazione Sasi, che ha contribuito ad effettuare i controlli.

Per ciò i carabinieri forestali di Lanciano (Ch) hanno denunciato alla Procura della Repubblica il titolare di un trabocco situato a Rocca San Giovanni (Ch).

Dopo alcune segnalazioni che lamentavano la presenza in mare di sostanze oleose, i militari hanno effettuato l’ispezione di un’attività di ristorazione, riscontrando "la non idoneità dell’impianto di pretrattamento dei reflui e procedendo a campionamenti istantanei, al fine di meglio caratterizzare il rifiuto liquido presente nelle vasche di decantazione".

Dopo aver accertato "lo scarico in pubblica fognatura di oli e grassi", hanno contestato l’illecito al responsabile, che si è comunque dimostrato collaborativo. L'indagato rischia da tre mesi ad un anno di arresto o l’ammenda da duemilaseicento a ventiseimila euro.

"La scorretta gestione dei rifiuti delle attività di ristorazione - fanno presente i forestali - consente di massimizzare i profitti, minando i delicati equilibri dell'ecosistema, soprattutto in una zona di particolare pregio ambientale, come la Costa dei Trabocchi, ad alta vocazione turistica". 02 ott. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3334

Condividi l'Articolo