Pescara. Furti con spaccata in negozi del centro: denunciato 21enne

 Furti notturni in negozi del centro di Pescara. La polizia individua e denuncia un 21enne di nazionalità marocchina, con diversi precedenti specifici e con problemi di tossicodipendenza.

E' residente in provincia di Ancona, ma di fatto vive a Pescara, seppure senza una fissa dimora.  La Squadra Mobile e personale dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso Pubblico, sono risaliti al giovane tramite  immagini tratte dai sistemi di videosorveglianza acquisite durante i sopralluoghi negli esercizi commerciali derubati. Il ragazzo era già noto alle forze dell’ordine, a seguito di un colpo con spaccata in danno del negozio “Uza”, ubicato in viale Marconi e commesso la notte del 7 febbraio e di uno scippo, compiuto due giorni dopo, il 9 febbraio,  in via Trento di Pescara.

Per questi fatti era stato denunciato dalla Volante. Ieri mattina gli agenti, accertato che era lui l’autore di altri furti, hanno rintracciato il sospettato in un appartamento di via Tavo dove di recente alloggia e dove, poggiati a terra, nel corridoio, sono stati trovati due computer, un monitor 23 pollici, un monitor 15,6 pollici , un televisore 42 pollici.  Il ragazzo ha negato di essere il possessore degli apparecchi elettronici ma, a seguito delle contestazioni, ha ammesso di avere compiuto, nell’ultimo periodo, diverse spaccate notturne, per il bisogno impellente di trovare denaro e beni da barattare con la droga. 20 mar. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 897

Condividi l'Articolo