Nuovo incidente sulla Lanciano-Atessa al bivio per Casoli. Giovane vola con l'auto nella scarpata
GUARDA LE FOTO

Andava con l'auto da Lanciano verso la Val di Sangro e per evitare l'impatto con una vettura che non gli ha dato la precedenza, ha sterzato ed è volato nella scarpata.

E' successo oggi, intorno alle 11, sulla provinciale Lanciano-Atessa, all'altezza del bivio per Casoli (Ch) e Sant'Eusanio del Sangro (Ch), dove in meno di un mese ci sono stati tre incidenti con macchine catapultate nello stesso punto, in mezzo alla campagna. Nel primo, del 12 febbraio (LEGGI QUI), ci sono stati tre feriti. Nel secondo, del 27 febbraio, (LEGGI QUI) due feriti e un morto: è deceduto (VIDEO INCIDENTE) un pensionato di Roccascalegna (Ch). 

Questa mattina un 37enne, Ma. P., di Lanciano (Ch), figlio di uno dei dirigenti della società calcistica Miglianico Lanciano, era a bordo della sua Ford Puma rossa, e viaggiava in direzione Atessa, zona in cui sta avviando un'attività commerciale. Stando al racconto fornito, dai testimoni, alla polizia municipale di Lanciano, che si occupa dei rilievi di legge, all'incrocio in questione, che si è rivelato molto pericoloso, un'automobile nera, una Fiat Grande Punto, dopo essere uscita dallo spartitraffico, ha svoltato a sinistra, verso Lanciano, senza fermarsi a dare la precedenza. Ha occupato quindi improvvisamente la corsia di marcia e il giovane, per scongiurare lo scontro, ha sterzato a sinistra, finendo nei campi erbosi, dato che sull'arteria non ci sono guard rail. Abbattuti anche i cartelli stradali.  

Una scena che, negli ultimi tempi, si è ripetuta troppe volte, anche con conseguenze drammatiche. 

La macchina "pirata" si è dileguata: il suo conducente non si è fermato a prestare soccorso. E'  stata inseguita da un passante che ha assistito alla scena e che è riuscito a prendere parte del numero di targa, consegnato alle forze dell'ordine.  

Il 37enne ha riportato ferite e contusioni ed è ricoverato in ospedale a Lanciano (Ch) dove è stato portato con l'ambulanza.

Sul posto anche i tecnici della Provincia che hanno annunciato che in quel punto sono previsti rallentatori e una rotonda che speriamo vengano realizzati al più presto. 07 mar. 2024

A cura di SERENA GIANNICO, URANIO UCCI e MASSIMILIANO BRUTTI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 17155

Condividi l'Articolo