Coronavirus. Casi in aumento a Fossacesia e Santa Maria Imbaro. A Mozzagrogna stop mense

Salgono a 20 i casi di coronavirus a Santa Maria Imbaro (Ch).

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

E’ preoccupato il sindaco del piccolo centro, Maria Giulia Di Nunzio, in stretto contatto con la  Asl di Lanciano Vasto Chieti.  I casi, fino al 10 dicembre risultavano 9; l’11 ne erano 19; mentre oggi si aggiunge un nuovo contagiato. "I nuovi positivi - afferma il primo cittadino - sono stati contattati e, in generale, si trovano in discrete condizioni di salute; alcuni hanno avuto la febbre, altri sintomi influenzali e qualcuno è asintomatico. Sono continuamente monitorati dalla Asl, dai loro medici di base, e da me, che non li abbandono. Purtroppo  una persona è stata costretta al ricovero ospedaliero per un improvviso peggioramento delle condizioni di salute; al momento è stabile. Sfortunatamente viene colpita soprattutto la popolazione compresa nella fascia di età 0 - 18 anni. In molti casi, è sufficiente che ci sia un componente positivo all'interno della famiglia che il contagio si allarga a tutti. La vaccinazione - prosegue - attualmente è l'unica arma che abbiamo a disposizione per combattere il Covid, per salvaguardare la nostra salute e quella di tutti gli altri. Cerchiamo di fare fronte comune contro questa pandemia, combattendola insieme, dimostriamoci tutti consapevoli e determinati".

Nel fine settimana ci sono stati screening sugli studenti in diversi centri. A Lanciano (Ch) controlli sui bimbi dall'asilo alle medie, da 3 a 12 anni: 1.134 i tamponi effettuati, due i positivi. complessivamente, nella città frentana sono stati riscontrati, alla data di ieri, 147 positivi, di cui 61 di età compresa tra 0-18 anni. Circa 700 i test effettuati sabato e domenica ad Atessa (Ch), sui ragazzi dalle elementari alle superiori e non è stato trovato nessun positivo. A Torricella Peligna, invece, tra gli scolari scovati tre positivi. 

Peggiora la situazione a Mozzagrogna (Ch) dove da domani, 14 dicembre, sarà sospesa la mensa scolastica. E domani e mercoledì, dalle 15 alle 19, screening sugli studenti nella struttura polivalente "La Fonte".

Situazione delicata pure a Fossacesia (Ch), dove i positivi salgono a 72: ai 57 dei giorni scorsi, infatti, se ne sono aggiunti altri 15. Qui, sabato scorso, è stata alta l’adesione alle vaccinazioni, all’interno della palestra polivalente di Via Primo Maggio: 514 le dosi di Moderna somministrate a cittadini di Fossacesia, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro e Rocca San Giovanni. Ad oggi, a partire dall’aprile scorso,  in 5.300 hanno raggiunto l’hub di Fossacesia per il vaccino. "Siamo ottimisti per l'adesione alle vaccinazioni -  dichiara il sindaco Enrico Di Giuseppantonio, - però non possiamo ancora abbassare la guardia". 13 dic. 2021
 
Linda Caravaggio
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 5449

Condividi l'Articolo